Viareggio Cup, Psv-Palermo 0-2: le pagelle dell’incontro, Bentivegna decisivo

E’ terminata con la vittoria dei rosanero la sfida tra Palermo e Psv, partita non bellissima con poche occasioni. Tanto il possesso per entrambe le formazioni, molti gli errori nei passaggi tra i giocatori olandesi che hanno sofferto il pressing continuo del Palermo. Una solo occasione importante nel primo tempo con Berden e poi il nulla. Di seguito le pagelle del Psv  e del Palermo targate MondoPrimavera.it:

Van Osc 6: l’estremo difensore è poco impegnato nel primo tempo, gestisce il possesso con i difensori, attento su alcune situazioni di palla inattiva del Palermo, esce alla fine del primo tempo. Dal 1′ st Hooyberghs 5 insicuro sul tiro dalla distanza di Pezzella, subisce due gol in 45′ anche se non per colpa sua, ma pesano sulla votazione proprio le due reti.

Abel 5: soffre come tutta la difesa, sbaglia alcuni passaggi anche piuttosto semplici, pecca di sufficienza in  molte occasioni.

Verstraaten 5,5: il centrale difensivo ha giocato leggermente meglio rispetto al terzino, palleggia bene con il compagno di reparto, ma a causa del poco movimento delle punte non riesce a trovare le verticalizzazioni.

Groenendijk 6: uno dei migliori nella difesa olandese, si fa vedere spesso in fase offensiva, guadagna nel primo tempo un paio di angoli, buona corsa e fisicità.

Weymans 5,5:stesso voto del compagno anche se ha il compito di dover arginare l’attaccante rosanero Cucchiara, buon palleggio e fisicità nei contrasti. Dal 27′ st Groenenveld s.v gioca pochi minuti per essere incisivo si fa vedere meno del compagno.

Paal 6,5: il migliore del Psv, corre lotta e recupera molti palloni. Fa delle incursioni che spacca in due la formazione rosanero, i suoi spunti sarebbero buoni se non fosse che le punte del Psv quest’oggi hanno faticato contro i difensori del Palermo.

Rommens 6: meno bene rispetto a Paal, ma comunque meglio rispetto agli altri compagni, si destreggia bene in campo sbaglia alcuni appoggi, ma partita positiva.

Hiwat 5: ci si aspettava qualcosa in più dal capocannoniere del Torneo con tre reti al pari prima di questa gara con Bentivegna, sulla fascia salta qualche volta l’uomo, ma non è mai pericoloso per i difensori rosanero. esce nella ripresa per far posto a Pejenburg. Dal 27′ st Pejenburg 5: entra e regala letteralmente il gol del definitivo 2-0 a Scimò, errore imperdonabile.

Lammers 5,5: spazia per tutta la trequarti rosanero, imbecca bene il compagno Berden nel primo tempo che sciupa una buona occasione per il vanataggio. Trova difronte a lui un ottimo Toscano.

Berden 5,5: gioca solo un tempo e spreca una grossa occasione da gol a tu per tu con l’estremo difensore rosanero, facendosi quasi ipnotizzare. Soffre nei primi minuti il pressing del Palermo tenuto sotto scacco molto bene da Pezzella. Dal 1′ st Lundqvist 5,5: si fa vedere poco come il compagno qualche incursione, ma nulla di più.

Van der Moot 5,5: fa quello che può in mezzo ai difensori del Palermo, varia spesso la sua posizione per uscire dalla marcatura asfissiante, ma non è in giornata un pò come tutta la squadra. Dal 15′ st Scamacca 5,5: entra per cambiare le sorti del match, ma sbaglia tanto forse troppo, anche se va ricordato che è un classe ’99, ma non è un alibi. Alto riesce a coprire palla bene  in alcune occasioni, prova un tiro da lontano che finisce però alle stelle. Male in alcuni agganci che hanno permesso un recupero facile agli avversari. Può fare meglio.

Dopo le pagelle del Psv, ecco le pagelle dei rosanero:

Alastra 6,5: Impiegato davvero pochissimo dal PSV ma nell’occasione più nitida per gli olandesi respinge in uscita il tiro di Berden mantenendo il risultato sullo 0-0.


Pezzella 6: fa il suo in fase difensiva, contiene senza troppo problemi l’attacco del Psv, si spinge anche in qualche folata offensiva.

Pirello 6,5: contenere un attacco forte e fisico come quello del PSV non è facile. Ma i due centrali difensivi non hanno concesso nulla agli avversari. Compatto e intelligente tatticamente in fase difensiva

Monteleone 6,5: lo potremmo chiamare “The Wall” per fare riferimenti non casuali. Contiene alla grande Van der Moot prima e Scamacca poi. Da apprezzare anche il suo senso del gioco e non di aver mai allontanato via il pallone malamente.

Grodzic 6: non soffre mai sulla corsia di destra, tanto che è spesso in fase offensiva per dar man forte alla manovra dei compagni. Recupera un paio di buoni palloni.

Toscano 6: Roccioso in fase difensiva, elegante e preciso in fase di possesso palla. Si comporta bene finchè non viene sostituito per la stanchezza dovuta ai diversi chilometri percorsi. Dal 42′ Patanè sv: troppi pochi minuti per lui.

Palmisano 6: offre una buona prestazione nella prima frazione di gioco, agevolando le azioni di attacco. Contiene il terzino avversario. Dal 30′ Costantino sv.

Acquadro 6: il centrocampista del Palermo offre una buona prova in copertura, arginando bene gli attacchi del Psv.

Bentivegna 7:Pilastro dell’attacco rosanero non gioca una partita di alto livello come nelle precedenti due uscite ma è nel momento giusto e al posto giusto nell’occasione del primo gol. Nella prima frazione perde troppi palloni per la qualità che ha però si fa perdonare segnando il gol dell’1-0, al momento con i suoi 4 gol, guida la classifica marcatori. Dal 44′ Nosa sv: entra nell’azione del secondo gol rosanero con una buona spizzata, nient’altro,  gioca poco.

Ferchichi 5.5 il peggiore nelle fila dei rosanero, si è visto poco nella partita, bene nei primi minuti con buon pressing e una paio di palloni recuperati, ma poi nulla fino al momento del cambio. Dal 28′ st Di Maggio sv: gioca poco per essere incisivo, ma salta un paio di volte l’uomo sulla fascia creando qualche pericolo.

Cucchiara 6 – non riesce a districarsi nella difesa imperfetta del PSV. Serve l’assist Bentivegna in occasione dell’1-0. Dal 47′ st Scimò 6,5: entra e segna, quale miglior bottino per un attaccate? Si fa’ trovare pronto e sigla il gol del definitivo 0-2.

Leave a Comment

(required)

(required)