Viareggio Cup, Hellas Verona-Pakhtakor 3-0: Dominio assoluto dei veronesi e primato nel girone

Oggi pomeriggio, per il girone 3, Hellas Verona e Pakhtakor si sono affrontate sul campo di Lido di Camaiore. Le due squadre sono scese in campo con l’unico obiettivo di ottenere i tre punti per poter volare agli ottavi di finale. Tuttavia, le doti tecniche e atletiche dell’Hellas Verona hanno pesanto sulla storia della partita che fin dalle prime battute del primo tempo è stata caratterizzata da un netto dominio gialloblu. Nei primi dieci minuti i veronesi con Cappelluzzo e Fares hanno provato in tutti modi a sorprendere la difesa del Pakhtakor andando vicini al gol. Al 17′ minuto proprio il duo Fares Cappelluzo ha messo in scena un’azione di ottima fattura tutta in velocità che si è conclusa con una bella rovesciata di Cappelluzzo fuori di poco. Il gol del vantaggio veronese è arrivato al 29′ minuto con Cappelluzzo  che una volta liberatosi sulla destra,  con un bel diagonale ha battuto il poritere Ercashev. Al 36′ minuto l’onda gialloblu ha ottenuto il raddoppio con Miketic direttamente su calcio piazzato. Sul finire di primo tempo il Pakhtakor ha provato a reagire al predominio dell’Hellas con un diagonale velenoso di Mizaev, parato miracolosamente da Gollini.

Nel secondo tempo, con l’Hellas Verona in vantaggio per 2-0 il ritmo è calato e per ben venti minuti non è accaduto nulla o quasi. Dopo un primo tempo di grande intensità i veronesi hanno tentato di controllare la partita sfruttando il palleggio. Al 22′ minuto del secondo tempo è arrivato il gol gialloblu che ha chiuso la partita. Dopo aver recuperato una palla a centrocampo, Speri ha servito Cappelluzzo che senza problemi ha trafitto il portiere avversario. Sul finire del secondo tempo il Pakhtakor ha avuto l’opportunità di fare il goal della bandiera ma la punizione di Talyatov è finita sulla traversa. Negli ultimi minuti le squadre decidono di abbassare ulteriormente i ritmi a causa della stanchezza e l’Hellas al fischio finale dell’arbitro è volata agli ottavi di finale come prima qualificata del girone. I ragazzi di Pavanel hanno dominato per tutta la gara e solo in due occasioni hanno rischiato di essere messi in difficoltà dagli avversari. Il Pakhtakor non ha saputo esprimere un gioco fluido e concreto. Tutto ciò ha favorito l’Hellas che finalmente è riuscita a mettere in mostra in modo completo tutte le sue potenzialità offensive.

Tabellino:

HELLAS VERONA-PAKHTAKOR 3-0   Marcatori: 29′ pt e 22′ st Cappelluzzo, 36′ pt Miketic.

HELLAS VERONA (4-4-2): Gollini; Perini, Riccardi, Boni, Tentardini; Bearzotti (dal 22′ st Gilli), Sall, Checchin (dal 10′ st Guglielmelli), Miketic (dal 12′ st Speri); Cappelluzzo (dal 26′ st Dagnoni), Fares (dal 36′ st Piccinini).
A disposizione: Ferrari, Moretto, Rossi, Boateng, Ocelka.
All.: Pavanel.

PAKHTAKOR (4-2-3-1): Ercashev; Abdullaev, Sidorov, Sharobidinov, Mirzaev; Sidikov, Ibragimov (dal 7′ st Karimov); Ysupov, Kursanov (dal 28′ st Dusnatov), Davlatjnov (dal 28′ st Tolipov); Nurillaev (dal 15′ st Talyatov).
A disposizione: Roimov, Belceshev, Yoshirov, Uraloy.
All.: Muminjanov.

Arbitro: Agrò di Terni.

NOTE. Ammoniti: Cappelluzzo, Mirzaev.

Leave a Comment

(required)

(required)