Viareggio Cup, Bari-Atalanta 1-0: Damiano in zona Cesarini. I galletti pensano già agli ottavi

Dopo la vittoria, stop per i nerazzurri. L’Atalanta di Valter Bonacina perde in zona Cesarini contro un Bari al cardiopalma. Dopo il 2-1 contro il Bruges, a Santo Spirito, decide un gol di Damiano al 90′ durante l’evolversi un calcio d’angolo. I bergamaschi escono dal campo con tanta rabbia, poiché le occasioni create dai nerazzurri sono state molte ma sprecate. Vincere all’ultimo minuto non può che esaltare, invece, i “galletti”, che ora si ritrovano in solitaria al primo posto nel girone. Per i ragazzi di Bonacina, traversa nel primo tempo di Ranieri e tanta imprecisione. Nel Bari Un Lentini miracoloso sui colpi di testa di Parigi e di Di Giovanni nega la gioia alla “Dea”. Nulla da fare per 90′, poi ci pensa Damiano. Emozioni forti ed opposte dai due lati. Il Bari è ormai qualificato, l’Atalanta, invece, si gioca tutto contro il Vicenza.

Bari-Atalanta 1-0
Rete: 45′ s.t. Damiano

BARI: Lentini, Turi, Mercadante, Rasak, Giura, Lenoci, Minicucci (42′ s.t. Curci), Pizzutelli (13′ s.t. Tisma), Yamga (20′ s.t Damiano), Castrovilli (46′ s.t. Partipilo), Mastrangelo (1′ s.t. Tamborrino).
A disposizione: Ventrella, Scalera, Silletti, Clemente, Roccotelli, Lopez, Raimondi, Leo.
Allenatore: Corrado Urbano.

ATALANTA: Merelli, Messina, Forgacs, Cavagna, Marchini, Parigi, Tulissi (6′ s.t. Napol), Gatti (13′ s.t. Boffelli), Mora (10′ s.t. Di Giovanni), Ranieri (28′ s.t. La Vigna), Kresic (25′ s.t. Kecskés)
A disposizione: Turrin, Castellano, Kalermo, Susnjara, Tentoni.
Allenatore: Valter Bonacina.

Arbitro: Di Gioia di Nola.

Leave a Comment

(required)

(required)