Under 21, Sturaro: ”Tensione positiva, crediamo nella nostra forza”

Il 5 settembre sarà una data fondamentale per il futuro della Nazionale Under 21. Gli Azzurrini guidati dal ct Luigi Di Biagio sfideranno i pari età della Serbia allo stadio Adriatico, in una sorta di spareggio per la qualificazione all’Europeo 2015 che si svolgerà in Repubblica Ceca. Lo spirito nel ritiro azzurro, però, sembra essere quello giusto: i ragazzi sono determinati, consapevoli di giocarsi un traguardo importante e pronti a vendere cara la pelle. E’ quello che emerge dalle parole di Stefano Sturaro, centrocampista classe 1993 di proprietà del Genoa ma già entrato nell’orbita della Juventus. Sturaro ha parlato al sito ufficiale della FIGC, raccontando l’umore della truppa azzurra a due giorni dal crocevia del girone di qualificazione: “E’ una sfida decisiva, ed è normale che la tensione cresca giorno dopo giorno. La nostra, però, è una tensione positiva: ci stiamo preparando con grande concentrazione, consapevoli delle nostre qualità e della nostra forza. Stiamo utilizzando ogni allenamento a nostra disposizione per trovare la giusta intesa tra di noi, che sarà fondamentale nel match di venerdì. La Serbia è un’ottima squadra con pochi punti deboli, anche se dovranno fare a meno di alcuni giocatori importanti. Noi siamo pronti e consapevoli che a fare la differenza sarà l’atteggiamento col quale entreremo in campo. Non so ancora se giocherò, ma posso garantire che se scenderò in campo darò il 110% per la maglia azzurra. Voglio fare bene per continuare a rimanere in questo grande gruppo”.

Leave a Comment

(required)

(required)