Under 16, successo convincente contro l’Ucraina

Dalle nazionali giovanili arrivano segnali di speranza per un calcio italiano alla disperata ricerca di un futuro migliore. La rappresentativa Under 16, allenata da Daniele Zoratto, è scesa in campo nel pomeriggio di ieri contro i pari età dell’Ucraina, portando a casa un netto 2-0 che regala sorrisi al movimento delle giovanili azzurre. L’Italia si è imposta al termine di una partita condotta per larghi tratti con autorità, con lo zero a zero di fine primo tempo che non rendeva giustizia alla ottima prestazione messa in campo dagli azzurrini (due occasioni da gol fallite da Gori, attaccante della Fiorentina, gridano vendetta).

Il meritato vantaggio è arrivato al 19′ della ripresa: Alessio Militari, centrocampista della Fiorentina, si avventato sulla traiettoria del corner calciato da Marcucci, svettando più in alto di tutti e incornando in rete il colpo di testa del vantaggio. A chiudere i conti ci ha pensato lo juventino Massimo Goh N’Cede, che al 34′ ha ribadito in rete una conclusione dalla distanza del solito Marcucci, non trattenuta dal portiere ucraino Kucheruk.

Gli azzurrini si aggiudicano così il primo atto di una doppia sfida amichevole, che vedrà il secondo capitolo in programma già per questa settimana: l’Under 16 tornerà in campo il prossimo giovedì, sempre contro l’Ucraina, allo stadio “Quinto Ricci” di Aprilia (calcio d’inizio alle ore 11).

Ecco il tabellino completo della gara:

ITALIA: Donnarumma, Bianchi, Celia (13′ st Tripaldelli), Marcucci, Mallamo (34′ st Meadows), Militari (32′ st Torrasi), Gori (32′ st Scapin), Capone (15′ st Antonucci), Olivieri (32′ pt Goh), Pellegrini, Vezzoni. A disp: Greco, Valietti, Mentana. All. Zoratto

UCRAINA: Kucheruk, Bondar, Popov (1′ st Avramenko), Melnychuk (7′ st Shevchuk), Konoplya, Kulakov (20′ pt Kuzmenko), Kaschuk , Tkachenko (17′ st Musolitin), Deda (26′ st Petskiv), Homenko, Malashevskyy (26′ st Kulish). A disp: Lunin. All. Petrakov

ARBITRO: Alessandro Colelli (Italia).

MARCATORI: 20′ st Militari, 35′ st Goh.

Leave a Comment

(required)

(required)