Udinese, ecco i nuovi volti della Primavera: tra i tanti, un figlio d’arte

  • Andrea Patti
  • in

Anche quest’anno, ci saranno tanti volti nuovi nella rosa Primavera dell’Udinese, visto il solito “cambio generazionale” che avviene anno dopo anno nel campionato giovanile. Per questa nuova stagione, dentro i giovani ’97  e ’98, per consolidare un progetto di crescita e maturazione dei nuovi entrati, che potranno così vivere tre anni di Primavera. Uno dei tanti volti nuovi in quel di Udine è Giovanni Amoroso, figlio di Marcio Amoroso, indimenticabile attaccante della fine degli anni novanta che ha vestito la maglia dell’Udinese tra il 1996 e il 1999 e che si è ritagliato un posto nel cuore dei tifosi friulani per i suoi 38 gol in 86 partite. A meno di grandi dietrofront da parte della società, Giovanni, figlio d’arte attaccante brasiliano classe ’97, verrà tesserato dall’Udinese e inserito nella squadra Primavera per ottenere una graduale crescita atletica e tecnica del ragazzo, requisito primario per gettare le basi per una fulgida carriera. E’ facile farsi prendere dall’ottimismo e vedere in Giovanni le grandi prodezze del padre Marcio, che segnò tantissimo insieme ad Oliver Bierhoff con la maglia bianconera, ma per un giovane di belle speranze come lui la chiave di volta per la propria crescita è tenere i piedi per terra. Ancora di strada ne dovrà fare il talentino sudamericano, ma già le sue potenzialità si intravedono: è stato infatti suo l’unico gol dell’Udinese Primavera contro l’AFC Amsterdam, amichevole terminata 4-1 per i professionisti olandesi. Lo stesso mister della Primavera Luca Mattiussi ha parlato bene di Giovanni, ma è necessario anche predicare calma e non farsi prendere da facili entusiasmi:” E’ indubbiamente un ragazzo molto dotato e con un grande senso del gol, ma gli si deve dare il tempo di crescere e migliorare”, queste le parole del mister secondo quanto riportato da messageroveneto.it. Oltre a Giovanni Amoroso, faranno parte della rosa dell’Udinese Primavera anche dei nuovi inserti, come l’attaccante brasiliano Leandro, il mediano austriaco Hautzinger, il portiere sloveno Radicon, il difensore centrale Franchetto, l’ex Chievo e Monfalcone Puntar, il croato Prtajin e il gioiellino greco ex Watford Panagiotis Armenakas.

Leave a Comment

(required)

(required)