Trofeo TIM, vince il Milan: esordio per Romagnoli, Donnarumma para-rigori

Trofeo TIM, vince il Milan: esordio per Romagnoli, Donnarumma para-rigori
  • Davide Borsani
  • in ,

Il Milan si è aggiudicato l’edizione 2015 del Trofeo TIM grazie alla vittoria contro l’Inter per 2-1 e con il Sassuolo, dopo l’1-1 dei tempi regolamentari, ai rigori.

Primo “trofeo” per Sinisa Mihajlovic che ha sperimentato due formazione diverse nei due match di questa competizione amichevole.
Nella prima gara contro l’Inter di Macini, in campo Rodrigo Ely, che mette nella gambe altre 45 minuti prima dell’inizio del campionato. Il difensore centrale classe 1996 è uno dei giocatori rossoneri che ha trovato più spazio in questo pre-campionato, facendo vedere buone cose.

Nella finale, quando il Milan ha incontrato il Sassuolo, Mihajlovic schiera una formazione molto più giovane. In campo il classe 1999 Donnarumma, impegnato a difendere i pali della formazione rossonera. Dopo un’uscita spericolata su Maxi Lopez, quando in quella circostanza colpisce anche il palo, la partita del giovane estremo difensore è in crescendo fino ai calci di rigore. Dagli 11 metri Donnarumma ipnotizza Berardi prima e Acerbi poi, portando il trofeo sulla sponda rossonera.

Serata da ricordare anche per Alessio Romagnoli: il milionario acquisto rossonero mette piede in campo per la prima volta con la maglia del Milan. Per lui una buona prova, bene nei diversi anticipi, forse un po’ impreciso sul gol dell’1-0 messo a segno da Duncan. Ma Romagnoli è rossonero da appena un giorno: ha a dispozione una stagione per mostrarsi e dimostrare tutto il suo valore che il Milan ha pagato a caro prezzo.

Non brillante la serata per Josè Mauri, cambiato dal tecnico rossonero dopo 25′ minuti: ha fatto posto al giocatore della serata: Nocerino, autore del gol del pareggio e del rigore decisivo.

Leave a Comment

(required)

(required)