Spezia, mister Gallo: ”Orgogliosi di questo traguardo. Con la Fiorentina giocheremo per vincere”

  • Simone Negri
  • in

Con la vittoria colta ieri contro il Cesena, lo Spezia ha raggiunto per la prima volta nella propria storia i quarti di finale del Torneo di Viareggio. La squadra spezzina domani si troverà di fronte la Fiorentina, una delle favorite per la vittoria finale, ma nonostante questo non nasconde la propria ambizione di voler continuare a stupire. In tal ottica, ecco le parole di mister Fabio Gallo, riportate dal sito ufficiale dello Spezia: “Siamo tutti davvero contenti ed orgogliosi di aver colto questo importante traguardo, è una grande soddisfazione per tutta la società e per tutto l’ambiente spezzino; anche oggi (ieri, ndr) abbiamo fatto una prestazione importante, la forza di questa squadra è emersa chiaramente ancora una volta, abbiamo lavorato bene e credo che questa vittoria sia decisamente meritata. Ai quarti troveremo la Fiorentina, una squadra che conosciamo benissimo e che sappiamo essere molto forte, ma a noi cambia poco, perchè proveremo come al solito a fare del nostro meglio, giocando per vincere. Questa è una squadra che gioca sempre all’attacco, che crea tante occasioni da rete, propositiva, ma dobbiamo migliorare dal punto di vista della finalizzazione, perchè sprechiamo ancora tanto; in campo i ragazzi fanno esattamente quello che chiedo durante gli allenamenti, voglio sempre un lavoro ad alta intensità e vedere centrocampisti inserirsi ancora in fase offensiva al 95′ sul risultato di 2 a 0, è sicuramente un dato chiaro del carattere di questa rosa, un gruppo che si allena dal 25 luglio con grande voglia, che ha fame, che non vuole risparmiarsi, cercando sempre di dare tutto. Il centrocampo? Unisce qualità a quantità – spiega Gallo – sanno fare bene le due fasi ed in particolare sono molto orgoglioso di quanto sta facendo Russo, perchè ad inizio di questa stagione ho deciso di cambiargli ruolo, ho insistito affinchè giocasse in quello che era la posizione che io ricoprivo da giocatore perchè ritengo abbia le caratteristiche adatte, ho insistito e non è stato facile fargli digerire questo cambio, ma ora vederlo fare certe prestazioni e vederlo soprattutto felice di ciò che fa, mi riempie di gioia, perchè penso che lui abbia capito che in quel ruolo può fare cose importanti“.

Leave a Comment

(required)

(required)