Scamacca dalla Roma al PSV, ci guadagna anche la Lazio

  • Alessandra Russo
  • in ,

Il passaggio di Gianluca Scamacca dalla Roma al PSV Eindhoven è uno degli affari che ha fatto più scalpore a livello giovanile. L’attaccante classe 1999 – è risaputo – ha deciso di lasciare il club giallorosso per quello olandese. Nella giornata di venerdì 9 gennaio ha firmato suo primo contratto da professionista con il PSV Eindhoven, con tanto di presentazione ufficiale e maglia numero 9 biancorossa personalizzata. Gli olandesi hanno poi annunciato che Scamacca farà parte dell’Onder 17 del tecnico Jürgen Dirkx (il corrispettivo olandese dei nostri Allievi Nazionali). La firma del giocatore consente alla Roma di ricevere l’ “indennità di formazione”, come stabilito dal regolamento FIFA. L’IDF è dovuta a tutte le società di appartenenza per le quali il calciatore è stato precedentemente tesserato a partire dalla stagione del compimento del suo 12° compleanno poiché ha firmato il suo primo contratto da professionista ed è stato trasferito da una federazione all’altra – dalla FIGC alla KNVB nel caso specifico – prima della fine della stagione del suo 23° compleanno.

L’IDF che il PSV Eindhoven è tenuto a pagare – entro 30 giorni dalla data del tesseramento del calciatore – viene calcolato tenendo conto dei costi di formazione, che sono stabiliti per ciascuna categoria di società, nonché la classificazione in categorie delle società di ogni federazione, sono pubblicati sul sito ufficiale della FIFA (fifa.com) e vengono aggiornati alla fine di ogni anno solare. Inoltre, poiché Scamacca ha firmato un contratto da professionista prima del compimento del 18° anno di età – da regolamento FIFA – non si applica l’eccezione contenuta nell’Allegato 4paragrafo 5.3 del Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori. Quindi, dal 12° al 15° anno di età, i costi di formazione non declassano automaticamente alla Categoria 4 (la più bassa) ma vengono calcolati come spiegato in precedenza. Quindi, poiché Scamacca nelle stagioni 2010/2011 e 2011/2012 era tesserato con la Lazio e aveva appena compiuto 18 anni, alla società capitolina spetta una IDF pari a 180mila euro (90mila per ogni stagione, secondo i costi di formazione e le categorie stabilite dalla FIFA).

I CDF che il PSV Eindhoven è tenuto a pagare per Gianluca Scamacca:

Stagione 2010/2011* – SS Lazio – 90.000€
Stagione 2011/2012 – SS Lazio – 90.000€
Stagione 2012/2013 – AS Roma – 90.000€
Stagione 2013/2014 – AS Roma – 90.000€
Luglio/Dicembre 2014 – AS Roma – 45.000€**
Totale IDF: 405.000€ (180.000€ alla Lazio + 225.000€ alla Roma)***

*Stagione del compimento del 12° anno di età.
**I CDF da luglio a dicembre 2014, il periodo antecedente alla firma di Scamacca con il PSV, sono frutto del seguente calcolo algebrico: 90.000€/12 mesi x 6 mesi = 45.000€.
***Lazio e Roma hanno 18 mesi di tempo dalla data del tesseramento di Scamacca con il PSV per richiedere il pagamento dell’indennità di formazione da parte degli olandesi.

Si ringraziano vocegiallorossa.it e Alessandro Paoli

 

Leave a Comment

(required)

(required)