Samaden: ”Bonazzoli alla Samp? Il salto tra i grandi è complicato, la recompera…”

  • Filippo Ferraioli
  • in ,

L’Inter si gode il successo nella 67^ edizione della Viareggio Cup, ma il grande pubblico si interroga adesso più che mai sui perché della cessione di Federico Bonazzoli da parte del club nerazzurro. Il bomber classe 1997, mattatore di un Viareggio nel quale ha trascinato i suoi alla vittoria laureandosi capocannoniere e miglior giocatore del torneo, è stato infatti ceduto alla Sampdoria con un accordo che prevede un diritto di recompera a favore del club di Erick Thohir. Roberto Samaden, responsabile del settore giovanile dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva per spiegare il motivo della scelta del club di privarsi del giovane attaccante. Queste le parole di Samaden, riportate da FcInterNews: “La cessione di Bonazzoli alla Sampdoria? Non è semplice gestire l’uscita di un giocatore giovanissimo, come nel caso di Federico, dal settore giovanile. Valorizzare i ragazzi non è un compito facile, soprattuto adesso che sono state abolite le comproprietà. Il diritto di recompera può essere la soluzione ideale, in attesa della sospirata apertura per le seconde squadra. Fino a quel momento i club saranno costretti a ingegnarsi per trovare le giuste alternative”.

Leave a Comment

(required)

(required)