Roma-Catania: le pagelle dei giallorossi

La redazione di MondoPrimavera.it ha seguito in diretta la partita di questa mattina Roma-Catania, conclusa con la schiacciante vittoria dei siciliani che hanno sbancato Trigoria con un netto 0-5. Di seguito, ecco le pagelle dei giallorossi:

POP 6
: l’estremo difensore rumeno compie un miracolo su Di Grazia sullo 0-0, ma non può niente sul successivo gol dell’attaccante siciliano. Esce per infortunio sul risultato di 1-0, non prendendo parte al tracollo della propria squadra. (dal 76′ FAIELLA 5: esordio stagionale tremendo per lui, subisce quattro reti nel giro di venti minuti).

PAOLELLI 4,5: partita di grande sofferenza per il terzino destro giallorosso che deve fronteggiare un Rossetti in giornata super e non riesce mai ad arginare le iniziative del diretto avversario. (dal 77′ TUMMINELLO SV: elemento degli Allievi subentrato nel finale, naufraga insieme al resto dei compagni).

CAPRADOSSI 4: non è il solito baluardo che ha retto alla perfezione la difesa giallorossa nel girone d’andata. Di Grazia fa quello che vuole in area e nel finale si fa “scherzare” da Sessa che lo supera con un sombrero e deposita in rete. Per concludere il match nel peggiore dei modi, causa il rigore del definitivo 0-5. Giornata molto negativa per il centrale.

CALABRESI 4,5: leggermente meno peggio del compagno di reparto, ma prestazione ampiamente insufficiente anche per lui. Mezzo voto in più per i tanti raddoppi effettuati sullo scatenato Rossetti.

SAMMARTINO 5: lotta per tutti i 90′ ma naufraga insieme al resto del reparto difensivo. Piermarteri è ispiratissimo e lo mette spesso in difficoltà, come in occasione del secondo gol quando lo salta facilmente e si invola verso l’area per poi servire l’assist vincente a Di Grazia.

ADAMO 5: dopo un primo tempo sufficiente, cala vistosamente nella ripresa e quando la Roma rimane in inferiorità è costantemente stretto nella morsa dei mediani etnei. Qualche buon calcio piazzato e niente più per il numero 10 giallorosso.

NDOJ 4,5: si vede pochissimo nell’arco della partita e non riesce ad incidere positivamente sul match. Come il suo compagno di reparto Adamo, soffre terribilmente il pressing asfissiante dei siciliani e non riesce ad arginare le iniziative avversarie.

DI LIVIO 6: probabilmente il migliore della Roma nel primo tempo, sicuramente il più pericoloso. Ci prova in diverse occasioni trovando però l’opposizione di un attento Matosevic o di uno dei centrali etnei che salva un gol già fatto deviando in angolo. (dal 57′ CALI’ 5: quarta presenza stagionale per il classe ’97 giallorosso, il quale entra per dare peso all’attacco ma tocca pochissimi palloni giocabili).

DI MARIANO 4,5: un pò abulico nel primo tempo, inizia la ripresa con un piglio diverso e aumenta le scorribande sulla fascia destra. Troppo nervoso, rimedia due gialli ingenuamente nel giro di pochi minuti, facendosi espellere e dando di fatto il via al trionfo dei rossoazzurri.

FERRI 5: incide poco nella prima frazione, ben contenuto dai difensori siciliani. Sente il peso della fascia da capitano ed è uno degli ultimi ad arrendersi, provando a giocare fino alla fine nonostante la terribile debacle.

SOLERI 5: nel primo tempo va vicino al vantaggio con un bel colpo di tacco al volo che sfiora la base del palo. Nessuna occasione degna di nota nella ripresa, quando i palloni giocabili diventano pochissimi e pur lottando fino al 90′ non riesce a trovare nemmeno il gol della bandiera.

Clicca qui per le pagelle del Catania.

Leave a Comment

(required)

(required)