Primavera, Perugia-Vicenza 2-1: Rondoni lancia gli umbri, veneti sfortunati

Primavera, Perugia-Vicenza 2-1: Rondoni lancia gli umbri, veneti sfortunati

La sfida tra Perugia e Vicenza mette di fronte due squadre protagoniste, loro malgrado, di un inizio di campionato non proprio brillante. Un solo punto a testa raccolto nelle prime tre giornate fa sì che Perugia-Vicenza diventi già un match importante per rilanciare una delle due in classifica.

LA PARTITA – Gli ospiti partono con un buon piglio e dopo soli 3′ sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Cecconello che esalta i riflessi di Santopadre, bravo e fortunato a deviare sulla traversa e salvare i suoi. Gli ospiti sono più decisi negli ultimi metri ed attorno alla mezz’ora vanno nuovamente ad un passo dal gol con un tiro di Bonaccorso che si stampa sul palo e la palla che finisce sui piedi di Donadello il quale, di destro, impegna Santopadre. L’unico spunto dei padroni di casa nell’arco di tutto il primo tempo porta la firma di Varfaj, il quale però non inquadra lo specchio della porta. Nella ripresa è ancora il Vicenza a provarci con convinzione, ma la volée di Cecconello su un cross dalla sinistra colpisce il terzo palo della giornata: biancorossi sfortunatissimi, Perugia che resta a galla. Attorno al 60′ ci prova ancora Cecconello ma il suo destro ad incrociare esce a lato di pochissimo. Si svegliano i padroni di casa, che prima sprecano con Pellegrini e poi trovano il vantaggio sugli sviluppi di un corner: il protagonista della deviazione è Demoleon, che beffa il compagno di squadra Belogravic e insacca nella propria porta la rete che vale l’1-0 – tutt’altro che meritato – per gli umbri. I grifoni però si esaltano e iniziano a macinare gioco in maniera più decisa e concreta: passano soli quattro minuti e Buzzi si invola sulla sinistra servendo al centro l’accorrente Rondoni il quale stoppa e batte il portiere avversario in uscita siglando il raddoppio. Il Vicenza sa di non demeritare e si riversa in avanti esponendosi ai contropiedi degli umbri, che si mangiano il tris con Varfaj che colpisce il palo. Siamo nei minuti finali e la partita si riapre: l’autore del gol è Cecconello, bravo ad anticipare Santopadre e firmare il 2-1, ma è troppo tardi. Perugia-Vicenza finisce così: il triplice fischio consegna tre punti al Perugia, bravo a capitalizzare le chance avute e fortunato in occasione dei tre legni colpiti dagli ospiti; tanta sfortuna, invece, per un Vicenza che occasioni alla mano avrebbe sicuramente meritato di più.

IL TABELLINO:

Marcatori: 67′ aut. Demoleon, 71′ Rondoni, 88′ Cecconello

Perugia: Santopadre, Pettinelli, Trequattrini, Castillo, Bagnetti, Polidori, Visconti (59′ Buzzi), Rondoni (87′ De Iuliis), Cherbassi, Varfaj, Vicaroni (54′ Pellegrini). A disp.: Alunni, Bianchi, Garofalo, Bonfini, Maestrelli, Gualtieri, Trecchiodi, Salvucci, Insegno. All. Recchi

Vicenza: Belogravic, Gambasin, Dal Dosso, Coulibaly (87′ Facioni), Sgarbi, Demoleon, Donadello (46′ Massaro), Paganin (59′ Crestani), Cecconello, Bertaso, Bonaccorso. A disp.: Farina, Boesso, Cestaro, Ranieri. All. Fortunato

Leave a Comment

(required)

(required)