Primavera, il punto sul Girone B: colpi di scena in zona playoff

Primavera, il punto sul Girone B: colpi di scena in zona playoff

Il Campionato Primavera vede ormai lo striscione posizionato alla linea d’arrivo della stagione regolare iniziata lo scorso agosto, e che sta per volgere al termine ufficializzando i verdetti che introdurranno la postseason della categoria. In un finale di campionato più acceso che mai, spiccano senza alcun dubbio gli avvenimenti della 25^ giornata del Girone B: un raggruppamento che, sulla falsariga di quanto successo nel corso di tutta l’annata, non smette di regalare spettacolo e colpi di scena, promettendo di decidersi soltanto al fischio finale dell’ultima giornata. La consueta analisi del lunedì di Mondoprimavera, per una volta, può passare rapidamente in rassegna i risultati del duo di testa, concentrando l’attenzione su quanto accaduto nella lotta per le posizioni che garantiscono la partecipazione ai playoff per la Final Eight. L’Inter, già sicura del primo posto e in formazione rimaneggiata in virtù dei tanti ragazzi “prestati” alla prima squadra, non va oltre il pareggio contro un buon Cagliari in quello che è stato un ottimo test per valutare le condizioni dei giocatori meno impiegati nel corso della stagione. Discorso simile per il Milan che, già certo della seconda piazza, non ha ceduto il passo battendo nettamente un Sassuolo sempre più in crisi grazie ai gol di alcuni dei ragazzi più interessanti della rosa di mister Brocchi.
Ma come dicevamo, il sale della 25^ giornata del Girone B è tutto in una lotta per i playoff che ha regalato colpi di scena in grado di cambiare, forse definitivamente, gli equilibri della classifica. L’Udinese ha rispettato il pronostico contro il fanalino di coda Lanciano, ipotecando di fatto un posto ai playoff: ai friulani basterà infatti un pareggio nella trasferta dell’ultima giornata contro il Cittadella per evitare di dover fare calcoli e staccare il pass per gli spareggi validi per l’accesso alla Final Eight. Ma la sorpresa di giornata arriva da CesenaPerugia, con gli umbri che proseguono l’eccellente cammino intrapreso nel girone di ritorno andando a sbancare il “Rognoni”: il k.o. rischia di essere fatale per i ragazzi di mister Angelini, che permettono all’Udinese di prendersi il terzo posto in solitaria e si vedono sorpassati anche dal Chievo, che batte il Brescia di misura e si prende il quarto posto della classifica. I campioni d’Italia in carica, al momento, si guadagnerebbero la chance di andarsi a giocare un posto per difendere il titolo conquistato nella passata stagione, mentre il Cesena dovrà battere il Lanciano e sperare in un passo falso dei gialloblù, che nell’ultimo turno ospiteranno il Milan. Fuori dai giochi invece l’Atalanta, che cade sul campo del Pescara e dice addio al sogno playoff, coltivato con una splendida rimonta durata tutto il girone di ritorno ma che ha visto gli orobici arrivare col fiato corto alle ultime giornate del campionato. Nell’ultimo match di giornata del Girone B sorriso amaro dell’Hellas Verona, che batte il Cittadella in un successo che però non cambia il destino degli scaligeri.
Ecco i risultati e la classifica aggiornata dopo la 25^ giornata del Girone B del Campionato Primavera (clicca sulle partite per leggere la cronaca):

Brescia–Chievo Verona 1-2
Cagliari–Inter 1-1
Cesena–Perugia 1-2
Hellas Verona–Cittadella 2-0
Milan–Sassuolo 4-1
Pescara–Atalanta 3-2
Udinese–Virtus Lanciano 2-0

Classifica: Inter 56, Milan 52, Udinese 43, Chievo Verona 42, Cesena 40, Atalanta 38, Hellas Verona 37, Perugia 31, Sassuolo 30, Pescara 28, Cagliari 25, Cittadella 24, Brescia 24, Virtus Lanciano 6.

Leave a Comment

(required)

(required)