Primavera, Bari-Lazio 2-1: gol e spettacolo, i padroni di casa piegano i biancocelesti

LA PARTITA

Il Bactefort Bari di Corrado Urbano, tra le mura amiche del “San Pio”, conquista la seconda vittoria consecutivaA�ai danni di una Lazio buona ma poco cinica. I padroni di casa si affidano al 4-2-3-1 e all’esperienza di Minicucci e Castrovilli, i biancocelesti rispondono col 4-3-3 e con la sorpresa Oikonomidis “prestato” dalla prima squadra, mentre Palombi non figura neanche in panchina. Parte bene la Lazio, che sfiora il gol giA� al 5′ con una gran conclusione di Rokavec e al 10′ con una punizione di Murgia. I biancocelesti continuano a macinare gioco e occasioni, senza perA? trovare la rete del vantaggio. Il Bari si difende e prova a rispondere, ma senza rendersi pericoloso. La Lazio ha altre due clamorose occasioni per portarsi sull’1-0: nel giro di tre minuti, al 41′ e al 44′, Oikonomidis e Murgia ci provano con due grandi conclusioni, sulle quali A? bravissimo l’estremo difensore biancorosso. Si va all’intervallo sul punteggio di 0-0. Nei primi minuti della ripresa succede poco o nulla, ma al 58′ il Bari trova il vantaggio. I giocatori biancocelesti si fanno trovare impreparati su un rinvio di Gori, ne approfitta Minicucci che batte l’incolpevole Matosevic e porta i suoi sull’1-0. La Lazio reagisce e si riversa in attacco, sfiorando due volte il pari che arriva poi al 64′. Il neo entrato CalA� serve Rossi, che scavalca Gori in uscita e con l’esterno destro mette in rete per l’1-1. La gara A? piA? accesa, entrambe le squadre cercano il gol del 2-1, a trovarlo A? il Bari all’84 con De Palma, che non fallisce una sorta di rigore in movimento. Due minuti piA? tardi Cardoselli sfiora il nuovo pareggio della Lazio, il suo colpo di testa lambisce la traversa. Nei 6 minuti di recupero concessi dall’arbitro non succede piA? nulla: il Bari porta a casa vittoria e 3 punti, confermandosi un’autentica bestia nera per la squadra di Inzaghi.

IL TABELLINO

Marcatori: 58’A�Minicucci (B), 64′ Rossi (L), 84′ de Palma (B)

Bari (4-2-3-1): Gori; Scalera, Nitti (82′ Pasquino), Silletti (88′ Panebianco), Gernone; Clemente, Armenise, Cigliano (80’A�Bianchi); Minicucci, Castrovilli, De Palma.A�A disp.:A�Raimondi, Turi, Di Giovanni, Portoghese, Ippedico, Moccia, Lopez, Roncone.A�All.:A�Urbano.

Lazio (4-3-3): Matosevic; Dovidio, Mattia, Quaglia (64′ CalA�), Germoni; Murgia, Borecki, Rokavec (57′ Bezziccheri); Manoni (74′ Nolano), Rossi, Oikonomidis.A�A disp.:A�Lazzari, Cinti, Fororunsho, Bernardi, Beqiri, Pedrazzini, Cardoselli, Cotani.A�All.:A�Inzaghi.

Arbitro: Boggi (sez. Salerno).

Assistenti: De Palma-Pizzi.

Ammoniti: 19′ Clemente (B), 72’A�Gernone (B), 73′ Manoni (L), 74’A�Castrovilli (B), 93’A�Germoni (L).

Leave a Comment

(required)

(required)