Pescara, le parole di Nino Galli, preparatore dei portieri: ”Nostro lavoro finalizzato a far crescere i ragazzi. Calore si sta mettendo in mostra”

Il Pescara ha inaugurato l'”Accademia del portiere biancazzurro“, un vero e proprio corso professionale per imparare i trucchi del mestiere del portiere in un ambiente perfettamente adatto alla crescita dei giovani talenti, abruzzesi e non. A parlare di questa importante svolta nella realtà del calcio giovanile biancazzurro c’ha pensato Nino Galli, preparatore dei portieri del Pescara che, ai microfoni del sito ufficiale dannunziano, illustra un po’ il modo di insegnare e di apprendere il ruolo del portiere:”Il mio e nostro lavoro è finalizzato a far crescere questi ragazzi e a renderli pronti per affacciarsi nella prima squadra, che sia il Pescara o che sia una società professionistica. Il nostro obiettivo è quello di migliorarli sia tecnicamente che sotto il profilo caratteriale e fisico, per essere in grado così di rapportarsi con gli adulti nelle categorie superiori.” Secondo Galli, non è semplice apprendere a pieno le tecniche di questo ruolo quando si è ancora ragazzi:”Il ruolo del portiere, soprattutto in Primavera, non è un ruolo facile perché il ragazzo è in una fase in cui si sta formando e sotto questo punto di vista bisogna lavorare non solo per quanto riguarda l’aspetto fisico e tecnico ma soprattutto su quello caratteriale; quest’ultimo è un aspetto fondamentale se si vuole riuscire a fare il portiere perché la testa e la concentrazione sono molto importanti.” Ma come si allena un portiere all’interno dell’Accademia? “Grazie all’arrivo di mister Marini (il preparatore dei portieri della prima squadra, ndr) per allenare si usano materiali innovativi: uno di questi è lo sparapalloni, che viene messo al servizio di noi preparatori delle giovanili; oltre a questo strumento utilizziamo tutte le attrezzature necessarie per sviluppare il lato fisico e per questo usufruiamo di una palestra che abbiamo in dotazione molto attrezzata.” Infine, una domanda su chi può spiccare il volo e intraprendere un’importante carriera tra i giovani portieri biancazzurri:”Tra i più promettenti c’è Tomasch Calore, ragazzo che si sta distinguendo nel campionato Primavera e si sta mettendo in luce negli allenamenti che svolge con la prima squadra nonostante sia sotto età. Lui è un ragazzo su cui crediamo fortemente. Poi -continua Galli- c’è Elhan Kastrati, altro giovane promettente che è nel giro della nazionale under 19 dell’Albania, con la quale ha fatto un amichevole di recente contro l’Italia nella quale ha ben figurato;infine, a scendere troviamo tanti ragazzi interessanti come il portiere degli Allievi Nazionali classe ’98 Recchiuti, che sta facendo un ottimo campionato, e Morelli degli Allievi Professionisti, classe ’99.”

Leave a Comment

(required)

(required)