Palermo, si torna dal Viareggio a testa alta. Bosi: ”Disputato ottime partite contro squadre importanti”

Nonostante il percorso del Palermo nella Viareggio Cup si sia fermato agli ottavi di finale, ai ragazzi di mister Bosi va riconosciuto il grande merito di aver espresso un ottimo calcio. Lo stato di forma del Palermo in questa stagione è stato leggermente altalenante, ma l’approccio dei rosanero al Torneo di Viareggio è stato veramente esemplare: a dimostrazione della grandezza del lavoro svolto da mister Bosi, i nove punti su nove ottenuti nel gruppo 1 del girone A, in cui il Palermo ha affrontato l’A.P.I.A. Leichhardt, il PSV Eindhoven e il Milan. L’esordio contro il Leichhardt ha messo in evidenza l’enorme divario tra australiani e siciliani, la vittoria per 4-0 dei rosanero infatti ha sottolineato la loro enorme forza d’attacco a discapito di una squadra non proprio all’altezza di un torneo come il Viareggio. La seconda sfida del girone era da considerarsi una vera e propria prova del nove per il Palermo: la gara con il Milan ha messo in luce la grande tenacia del gruppo formato da mister Bosi, la grande prestazione di La Gumina e il 3-2 finale al 93′ siglato da Bentivegna hanno regalato una gioia indelebile per i ragazzi rosanero, che ricorderanno sicuramente questa partita per tanto tempo. L’ultima gara del girone ha visto i siciliani fronteggiare il PSV Eindhoven: anche qui i rosanero sono riusciti a conquistare i tre punti con un netto 2-0, dimostrando grande maturità nel gioco espresso e gestendo per novanta minuti una gara non proprio semplice. Le fasi finali del torneo purtroppo non hanno sorriso alla banda di Bosi, nonostante una grande prestazione infatti i siciliani sono stati battuti dalla Roma per 3-2, e, ironia della sorte, l’artefice della sconfitta del Palermo è stato proprio il giallorosso Di Mariano, nipote di Totò Schillaci, nato e cresciuto nel capoluogo siciliano. Un vero peccato, specialmente perché il gol del definitivo 3-2 è arrivato solo all’85′; sino a quel momento, una delle squadre più forti del panorama giovanile italiano come la Roma stava addirittura barcollando contro un Palermo fantasioso e brillante, guidato da un Bentivegna a dir poco ispirato: secondo noi della redazione, il numero 10 rosanero ha siglato il gol più bello di questa Viareggio Cup per quanto riguarda il Palermo. Lo stesso tecnico dei rosanero ha avuto modo di spendere delle belle parole per i suoi ragazzi nonostante la sconfitta amara subita contro la Roma:”Tenuto conto che di fronte avevamo una grande squadra come la Roma, oggi siamo stati un po’ meno brillanti, di positivo c’è che per due volte siamo riusciti a raddrizzare una partita complicata. Questa rimane un’esperienza importante, i ragazzi hanno fatto vedere tutto il loro valore e di questo siamo contenti. Abbiamo disputato delle ottime partite contro squadre importanti.” Tirando le somme, anche se i siciliani non sono riusciti ad accedere ai quarti di finale, va fatto loro un plauso per le prestazioni messe in mostra in un torneo di grande prestigio come questo: adesso sotto con il Campionato Primavera, l’obiettivo resta il raggiungimento delle Final Eight.

Leave a Comment

(required)

(required)