Vi presento MondoPrimavera.it, il giornale sui giovani campioni italiani

  • Alberto Di Girolamo
  • in

In un periodo calcistico di fallimento e ristrutturazione, dove una nazionale con quattro stelline sul petto non riesce a qualificarsi tra le prime otto al mondo e non si avvista luce all’orizzonte, la soluzione più logica e facilmente percorribile sembra quella di puntare sulle “cantere” italiane. I nuovi fenomeni, i nuovi Del Piero, Cannavaro, Buffon, Pirlo, Totti, Baggio, non nascono da soli ma bisogna ovviamente “coltivarli”. Certo, chi è arrivato a quei livelli ha avuto dalla sua parte una dote innata che gli ha fatto da complice, ma se non si crede in queste giovani promesse nostrane, non si potrà mai scoprire chi veramente vale e chi no.

Nell’era dell’online, dove il cartaceo è in “codice blu” – per usare un termine medico –  e le notizie sono facilmente accessibili ed inseribili sulla rete, la nostra redazione ha notato che di news sulle Primavere italiane, dove i nuovi talenti azzurri vengono cresciuti, ce n’erano ben poche. Un disinteresse non annunciato da parte di chi di calcio se ne occupa e di calcio vive. Forse perché un paio di scarpette consumate hanno più fascino ed una storia molto più interessante (quindi un impatto mediatico superiore) rispetto a due scarpini nuovi di zecca, ma non bisogna scordarsi che quelle scarpe consumate sono vecchie ed un giorno andranno buttate. Anziché aspettare di scartare i vecchi indumenti per necessità, per poter concentrarsi sui nuovi, perché non sceglierli con cura quando ancora se ne ha il tempo? Serve iniziare a progettare da adesso, guardarsi intorno per farsi trovare pronti. Molti giovani aspiranti calciatori tentano di entrare nel mondo del calcio, pochi privilegiati ci riescono. Ma, che si diventi il nuovo Messi della situazione o ci si accontenti semplicemente di coltivare la propria passione su un campetto di provincia senza bandierine dei calci d’angolo, la storia di ognuno di loro merita di essere raccontata. Nasce così l’idea di un giornalismo nuovo e puro, che mette al centro dei riflettori chi per ora, nella maggior parte dei casi, di notorietà ne ha avuta ben poca. Un giornalismo per veri appassionati, per curiosi e per chi leggendo di questo sport sogna un giorno di diventare un famoso direttore sportivo, allenatore o chicchessia.

Mondoprimavera.it nasce giorno 17/07/2014, da un gruppo di ragazzi che pensa in grande, proprio come i loro quasi-coetanei che inseguono il proprio sogno rincorrendo un pallone. Una redazione di colleghi-amici, costruita con il sudore e la voglia di fare di chi sa cosa vuole ottenere, la consapevolezza delle proprie capacità e la fantasia di chi non si pone limiti. Oggi comincia il nostro viaggio, riprendendo un percorso che sembrava essere andato fuori dal sentiero maestro, ma che ha solamente subito una deviazione verso una strada ancor più bella. Il calcio, quello vero, appartiene a chi ha il coraggio di sognare: vi invitiamo a farlo con noi, seguendo passo dopo passo il cammino dei campioni di domani.

MONDOPRIMAVERA.IT vi terrà aggiornati in live di tutto il calciomercato, le news, gli allenamenti, e tutto ciò che riguarda le Primavere italiane dei campionati Facchetti e Berretti. Non perdete le esclusive con gli agenti FIFA, le interviste a tu per tu con i campioncini e i live delle partite. Vi assicuriamo passione, impegno, quantità, qualità e puntualità. Mondoprimavera.it è la casa degli appassionati di calcio, vivilo con noi!

7 Comments

    • iolanda

      17 luglio 2014

      IN BOCCA AL LUPO RAGAZZI.
      CHE QUESTO POSSA ESSERE IL SITO PIU’ VISITATO DEL WEB.
      MI SEMBRA UN’OTTIMA INIZIATIVA PER DARE UNA RISPOSTA A CHI, APPROFITTANDO DELL’INESPERIENZA E IN QUALCHE CASO DELLA GIOVANE ETA’, HA TENTATO DI FARVI LO SGAMBETTO!!!!!!!!!!!!!!!

      Reply
    • Vittorio Carlo

      17 luglio 2014

      Buona avventura, si dovrebbe fare piazza pulita e ricominciare dai giovani e dalla passione che essi mettono a prescindere dai risultati, approcciarsi allo sport o al giornalismo come mezzo per apparire diventare ricco, famoso e cliccato è errato, bisogna lavorare sodo per migliorarsi giorno per giorno. Un mondo di bene a Voi tutti.

      Reply
    • Federica

      17 luglio 2014

      Grandi ragazzi! Sembra un ottimo progetto e spero vi frutterà il successo che meritate vista la vostra passione ed il vostro impegno! :) Buona fortuna!

      Reply
    • Totoupazzu

      17 luglio 2014

      Grandi ragazzi….. In bocca al lupo anche da parte mia, di calcio ne mastico poco, ma so per certo che le speranze italiane sono esclusivamente i giovani che si impegnano in tutti i settori, poi se sono in gamba come voi, il successo e’ solo questione di tempo…. Un affettuoso abbraccio a Voi tutti!!!!

      Reply
    • FRANCESCO

      17 luglio 2014

      LA SPERANZA DI UN NUOVO MONDO PULITO, SIETE VOI GIOVANI, PULITI DENTRO E FUORI. RAGAZZI PURI CHE NON CERCANO COMPROMESSI E CHE DEL CALCIO NE FARANNO UN MOTIVO DI VITA DA DEDICARE A QUELLE CATEGORIE DI CALCIATORI UN PO’ TRASCURATI, UN PO’SNOBBATI MA MOLTO SPESSO PIU’ IN GAMBA DI QUALCHE ALTRO….

      Reply
    • Carlo

      30 luglio 2014

      Scopro con amarezza e profondo dolore quanti abbandoni precoci di giovani anche di talento. Un caso che conosco nella mia città. Un giovane già titolare primavera nello scorso anno di dicembre 96, con 26 partite giocate, non confermato perché ha la famiglia rompiscatole perché dopo qualche partita di campionato chiedeva che il figlio potesse rientrare a casa per studiare, frequentando un liceo scientifico statale nel quale insegno. La società a fine stagione, invece di valutare tecnicamente il ragazzo, sceglie di valutare la famiglia e non lo conferma. Il ragazzo torna così nei campionati dilettantistici. Complimenti al mister, alla società ai dirigenti per aver bruciato un ennesimo talento. Così il calcio giovanile e italiano muore.

      Reply
    • Marco

      18 agosto 2014

      Complimenti! Con molto piacere scopriamo che ci sono persone che amano il calcio giovanile, e Vi auguriamo tanto successo in questo nuovo progetto dove l’impegno e il lavoro quotidiano vi vedra’ sicuri protagonisti mettendo alla ribalta chi nel settore giovanile getta le basi per il futuro calcio made in Italy. In bocca al lupo! !

      Reply

Leave a Comment

(required)

(required)