Napoli, il punto sul mercato

Tra i talenti italiani che stanno sbocciando, uno l’ha piantato il Napoli, e si chiama Lorenzo Insigne. Giocatore in cerca di affermazione, ma che attende un altro Insigne, Roberto, protagonista di una discreto campionato con la casacca del Perugia, fresco di promozione in serie B. I grifoni, con ogni probabilità, chiederanno al club partenopeo il rinnovo del prestito. Un anno in serie B e poi chissà. Già delineato il futuro di Jacopo Dezi, elemento di spicco del Crotone. I pitagorici hanno esercitato il diritto di riscatto della metà. Ancora Lanciano per Luigi Sepe. È passato un po’ di tempo dal suo esordio con gli azzurri: gennaio 2009, Fiorentina Napoli due a uno. Poi l’esperienza a Pisa, infine l’approdo in Abruzzo. I tempi per un ritorno, però, non sembrano essere maturi. Restano in rampa di lancio diversi giovani che lo scorso anno, durante il ritiro in Trentino, hanno impressionato lo stesso Benitez. In tal senso, proprio pochi giorni fa, il Napoli ha blindato Armando Anastasio, finito nel mirino di alcuni club inglesi. Il terzino sinistro si è unito al sodalizio partenopeo firmando un contratto fino al 2017. Per Antonio Romano, gioiellino della Primavera, potrebbe profilarsi una cessione in prestito, magari a Caserta, considerando i buoni rapporti tra Gianluca Grava, responsabile del settore giovanile, e Nicola Pannone, direttore generale dei falchetti. Infine Gennaro Tutino, esterno d’attacco autore di tredici gol nel campionato primavera. Per il talento azzurro potrebbe essere valutata la cessione a titolo temporaneo in un club di Lega Pro.

Leave a Comment

(required)

(required)