Montecatini, parla l’ex viola Papini: “Qui credono nei giovani. Fiorentina? Devo tanto a mister Guidi”

La trafila nelle giovanili della Fiorentina fino all’ultima stagione, la scorsa, vissuta con la maglia della Primavera viola, fino al presente con la maglia della Valdinievole Montecatini, rivelazione assoluta del Girone E di Serie D guidato proprio dalla compagine toscana. Tra i protagonisti c’è proprio Elia Papini, terzino sinistro che ha lasciato la Fiorentina in estate per sposare la causa della squadra termale. Ecco le sue parole a Tuttocalciatori.net: “Ho scelto Montecatini anche perché non volevo allontanarmi troppo da casa mia, ma ha influito molto l’ottima impressione che mi ha fatto la dirigenza. A Montecatini c’è una società seria, che sa programmare e dà fiducia ai giovani mantenendo le promesse che fanno. Differenze tra Primavera e Serie D? Il salto è grande – spiega Papini – affronti gente d’esperienza formata per vincere le partite. Rispetto alle giovanili in cui contava il gioco, ora non si prescinde dal risultato: conta la vittoria, l’importante sono i punti. Devo tanto a mister Guidi ma anche al precedente allenatore, Semplici, che non a caso è primo con la Spal in Lega Pro. L’obiettivo del Montecatini? Siamo partiti per raggiungere una salvezza tranquilla e adesso siamo in testa. Ci avevano detto che avremmo trovato difficoltà perché siamo una squadra molto giovane, ma adesso dovranno ricredersi e mangiarsi certe parole. Ma non dobbiamo montarci la testa. Futuro? Montecatini è un trampolino di lancio per me, mi impegnerò al massimo per fare la gavetta e dove arriverò si vedrà” ha concluso Papini parlando delle sue prospettive future.

Leave a Comment

(required)

(required)