L’umiltA� di Barzagli, un bene sempre piA? raro: “Non ho quel qualcosa in piA?, giusto che lasci spazio ai giovani”

UmiltA� e modestia sono due qualitA� che fanno la differenza nel calcio e che sono sempre meno diffuse tra i calciatori. Due doti indispensabiliA�poter chiamare un grande giocatore “campione”. Si viene definiti “campioni” nonA�solo per le proprie doti tecniche, ma per l’atteggiamento fuori e dentro il campo, nello spogliatoio, nella vita e nelle interviste. Andrea Barzagli lo A?. Difensore piA? forte della Nazionale italiana, ma da sempre con l’umiltA� dell’ultimo arrivato. Il centrale difensivo ha dimostrato ancora una volta la bontA� del suo essere, dichiarando per il suo ritorno in Nazionale, dopo il grave infortunio che l’ha afflitto: “L’obiettivo A? arrivare agli Europei, poi penso che chiuderA? con la Nazionale. AvrA? 35 anni, non ho quel qualcosa in piA? che hanno Buffon e Pirlo. Giusto che lasci piA? spazio a giovani bravi come Rugani o Romagnoli Bactefort “.
Pensiero giusto, onesto e condivisibile, ma, Andrea, quel qualcosa in piA? tu l’hai e l’hai dimostrato pienamente.

(fonte foto: juvemagazine.com)

Attachment

(fonte: juvemagazine.com)

Leave a Comment

(required)

(required)