L’Empoli si separa da un giovane portiere

Le strade dell’Empoli e di Francesco Pacini si dividono. Dopo sei anni di trafila nelle giovanili del club azzurro, l’avventura del portiere classe 1995 è giunta al termine. Pacini, arrivato dal Sansovino e protagonista di un percorso che lo ha visto partire dai Giovanissimi B fino a vivere la cavalcata della promozione in serie A nel ruolo di terzo portiere della prima squadra, si separa consensualmente dal club che lo ha fatto crescere e che gli aveva aperto le porte delle Nazionali Under 16 e 17.
Il giovane portiere, contattato telefonicamente da PianetaEmpoli, ha raccontato così la sua esperienza appena conclusa col club empolese: “Lascio Empoli dopo sei anni bellissimi, tanto dal punto sportivo quanto sotto il profilo personale. Ricorderò sempre questo ambiente fantastico: molti mi chiedono il segreto, e penso che uno dei fattori principali sia la qualità della vita della città e il calore degli empolesi. Ringrazio Mauro Marchisio (preparatore dei portieri della prima squadra, ndr.), Lorenzo Fattori e mister Flavio Giampieretti, che mi ha fatto crescere in maniera esponenziale. Ci tengo poi a dire grazie a Alberto Pelagotti (secondo portiere dell’Empoli, ndr.): è diventato come un fratello maggiore per me, il nostro rapporto è davvero fantastico”.
Adesso, per Pacini è il momento di pensare al futuro: “Cosa mi aspetto? Spero che arrivi la chiamata giusta”.

Leave a Comment

(required)

(required)