Le promesse della Serie D: alla scoperta di… Cristian Stivaletta, la promessa “fai da te” del San Nicolò

Le promesse della Serie D: alla scoperta di… Cristian Stivaletta, la promessa “<i>fai da te</i>” del San Nicolò

Un’altra edizione della rubrica “Le promesse della Serie D”. Oggi andiamo alla scoperta di Cristian Stivaetta, giovane promessa e attaccante del San Nicolò.

Nome: Cristian
Cognome: Stivaletta  (detto Stiva)
Nato: Vasto (CH)  il 22-4-95

Ruolo: centrocampista
Nazionalità: italiana
Alto: 186 cm
Peso: 80 chili
Caratteristiche tecniche: centrocampista dai piedi buoni, possiede un ottimo piede destro. Particolarmente abile nel colpo di testa, è un centrocampista con uno spiccato fiuto del gol. Calcisticamente si ispira a Gerrard.

La sua storia calcistica:

La storia calcistica di Cristian è alquanto anomala tra i giovani calciatori emergenti che giocano nel campionato di Serie D.  Cristian, infatti, non ha frequentato scuole calcio, non ha alle spalle tutta la trafila dei primi calci dei bambini. Gioca abitualmente con gli amici, nel campetto del quartiere  e in assoluta libertà. All’età di 13 anni, insieme al suo amico Lorenzo, si presenta un po’ per gioco, a fare un provino nella squadra della sua città, la Virtus Vasto, squadra che svolge solo attività giovanile. Rimane per qualche anno nella sua prima società e poi, all’età di 16 anni, viene scelto dalla Virtus Lanciano, attualmente in Serie B, per disputare il Campionato Allievi Nazionali sotto la guida tecnica di mister Giovannelli realizzando diversi gol e terminando la stagione in doppia cifra.  Da Lanciano si trasferisce nuovamente nella sua Vasto, dove disputa il Campionato di Eccellenza con il Vasto Marina. Nel primo dei due anni di Eccellenza Cristian non gioca molto. Oltre alla giovane età, ha maturato esperienza solo nel Campionato Allievi, collezionando, comunque circa 20 presenze ed un solo gol. Contemporaneamente, però, nei lunedì, Cristian scendeva regolarmente in campo con la squadra Juniores, con la quale disputa 30 partite realizzando 20 reti. Con la squadra Juniores vince il titolo regionale, ma viene eliminato ai quarti di finale dalla squadra romana “Nuova Tor tre teste”.

L’anno successivo, sebbene richiesto da alcune squadre di Serie D, la società lo tiene ancora puntando su di lui per la stagione successiva. Gioca per l’intera stagione in Eccellenza e nel Campionato Juniores, regolarmente due partite a settimana, macinando gare su gare, minuti su minuti e acquisendo grande esperienza. Al termine della stagione: salvezza ottenuta con la prima squadra e 20 gol nel Campionato Juniores.  Con la squadra juniores vince ancora il titolo regionale e, ancora una volta è una squadra romana ad interrompere  il sogno della squadra vastese verso la finale: ai quarti infatti vengono eliminati dalla Vigor Perconti. Nella stessa stagione viene selezionato per la Rappresentativa regionale, dove si comporta molto bene, ma ironia della sorte,  è ancora dal Lazio che arriva l’eliminazione e sempre ai quarti di finale, questa volta solo dopo i calci di rigore.

Nel mese di Luglio, arriva al San Nicolò, in provincia di Teramo, squadra di Serie D. Con la squadra parte per il ritiro in provincia di L’Aquila. La stagione, ormai prossima alla chiusura, lo vede molto impegnato tanto da essere utilizzato dal mister  Massimo Epifani con continuità. Ha giocato tutte le partite (solo 3 volte è partito dalla panchina). Nella stagione in corso gioca centrocampista col modulo 4-2-3-1 ed  ha realizzato 4 gol in due doppiette, col Chieti e con l’Amitermina.

Extra calcio

I genitori Rita e Giulio, la sorella Samanta  sono molto orgogliosi di Cristian, dei risultati che sta ottenendo, della sua passione. Sebbene  San Nicolò non sia dietro l’angolo,quando possono vanno a vederlo e a tifare per lui. Cristian ha frequentato l’ITIS Mattei di Vasto e oggi è uno studente universitario presso la facoltà di Scienze motorie di Chieti. Vive a San Nicolò insieme ad altri 6 compagni di squadra.

Carlo Orecchioni

 

Attachment

Cristian Stivaletta

Leave a Comment

(required)

(required)