Le promesse della Serie D: alla scoperta dia�� Claudio Sparacello, la macchina da gol della Tiger Brolo

Alla scoperta diA�Claudio Sparacello, la punta vecchia maniera ex Palermo e Torino, ora alla Tiger Bactefort Brolo.

Nome:A�CLAUDIO
Cognome: SPARACELLO
Nato a Palermo(PA) il 19/04/1995
Ruolo:A�Attaccante
NazionalitA�: italiana
Alto: 187 cm
Peso: 82 chili
Caratteristiche tecniche: punta centrale, ama proteggere palla e far salire la squadra. Abile nel puntare la��avversarioA�e, naturalmente, nel fare gol.
La sua storia calcistica:

Inizia la A�carriera calcistica molto presto, all etA� di 4 anni anni. a�?Mi presero perchA� ero molto alto rispetto agli altri bambinia�?, cosA� si racconta Claudio; comincia appunto a giocare con i bambini di 5 anni, un anno piA? grandi di lui. Dopo qualche anno si trasferisce alla societA� palermitana del Ribolla dove disputaA�il Campionato A�Esordienti. Successivamente vieneA�scelto dalA� Palermo dove A�comincia A�giocando nel Campionato Giovanissimi Regionali, ma vieneA�subito dopo aggregato ai Giovanissimi Nazionali ’94 (ancora una volta con compagni piA?A�grandi). La��anno successivo disputa ancora il Campionato Giovanissimi Nazionali sempre col Palermo, annata ’95, collezionando 7 gol. L’esperienza rosanero prosegue: la��anno successivo gioca negli Allievi Nazionali ’94 e due anni dopo negli Allievi Nazionali ’95 collezionando 10 gol. Dopo quell’anno comincerA�A�la a�?veraa�? avventura: ad Ancona nel calcio dei grandi. LA�A�cominciaA�ad assaggiare il calcio, quello vero: 16 anni, 8 presenze. In quell’anno viene acquistato dal Torino dove disputaA�la��ultima parte della stagione, giocando sempre con i compagni nati nel ’94 e collezionando 4 gol. La��anno successivo, nel 2013, A�sempre a Torino,A�realizzaA� 5 gol tra cui A�uno al novantesimo alla Juventus in un derby pieno di emozioni finito 3- 2.A�Al termine del Campionato Primavera, ritorna nella sua Sicilia, dove sta dispuntando, con il Tiger Brolo, una��ottima stagione in Serie D. Ha collezionato sina��ora 16 presenze con 8 gol.

Selezionato da mister Gentilini nella Rappresentativa di Serie D per il Torneo di Viareggio, partecipa a diversi raduni, rappresentando una certezza al centro della��attacco. Nelle diverse uscite della squadra si mette in evidenza realizzando reti anche nelle gare amichevoli. Al termine della��importante Torneo di Viareggio, che ha visto la rappresentativa eliminata dall’Inter (che ha poi vinto il torneo), torna a casa da capocannoniere della squadra conA�3 gol all’attivo.

Extra calcio:
Ha terminato gli studi lo scorso anno, diplomandosi ragioniere.A�Nel tempo libero ama ascoltare musica, giocare a biliardo e stare con gli amici. Ea�� appassionato di auto e motori. Condivide l’attuale esperienza al Tiger Brolo con il suo grande amico Fabrizio Ferrante: giocano insieme questa�� anno, ma sono cresciuti insieme calcisticamente nel Palermo. Sul suo compagno di squadra e amico Claudio non ha dubbi: “Non c’A? concorrenza, troppo forte”.

Rubrica a cura di Carlo Orecchioni.

Leave a Comment

(required)

(required)