Le promesse della Serie D: alla scoperta di… Claudio Sparacello, la macchina da gol della Tiger Brolo

Alla scoperta di Claudio Sparacello, la punta vecchia maniera ex Palermo e Torino, ora alla Tiger Brolo.

Nome: CLAUDIO
Cognome: SPARACELLO
Nato a Palermo(PA) il 19/04/1995
Ruolo: Attaccante
Nazionalità: italiana
Alto: 187 cm
Peso: 82 chili
Caratteristiche tecniche: punta centrale, ama proteggere palla e far salire la squadra. Abile nel puntare l’avversario e, naturalmente, nel fare gol.
La sua storia calcistica:

Inizia la  carriera calcistica molto presto, all età di 4 anni anni. “Mi presero perché ero molto alto rispetto agli altri bambini”, così si racconta Claudio; comincia appunto a giocare con i bambini di 5 anni, un anno più grandi di lui. Dopo qualche anno si trasferisce alla società palermitana del Ribolla dove disputa il Campionato  Esordienti. Successivamente viene scelto dal  Palermo dove  comincia  giocando nel Campionato Giovanissimi Regionali, ma viene subito dopo aggregato ai Giovanissimi Nazionali ’94 (ancora una volta con compagni più grandi). L’anno successivo disputa ancora il Campionato Giovanissimi Nazionali sempre col Palermo, annata ’95, collezionando 7 gol. L’esperienza rosanero prosegue: l’anno successivo gioca negli Allievi Nazionali ’94 e due anni dopo negli Allievi Nazionali ’95 collezionando 10 gol. Dopo quell’anno comincerà la “vera” avventura: ad Ancona nel calcio dei grandi. Lì comincia ad assaggiare il calcio, quello vero: 16 anni, 8 presenze. In quell’anno viene acquistato dal Torino dove disputa l’ultima parte della stagione, giocando sempre con i compagni nati nel ’94 e collezionando 4 gol. L’anno successivo, nel 2013,  sempre a Torino, realizza  5 gol tra cui  uno al novantesimo alla Juventus in un derby pieno di emozioni finito 3- 2. Al termine del Campionato Primavera, ritorna nella sua Sicilia, dove sta dispuntando, con il Tiger Brolo, un’ottima stagione in Serie D. Ha collezionato sin’ora 16 presenze con 8 gol.

Selezionato da mister Gentilini nella Rappresentativa di Serie D per il Torneo di Viareggio, partecipa a diversi raduni, rappresentando una certezza al centro dell’attacco. Nelle diverse uscite della squadra si mette in evidenza realizzando reti anche nelle gare amichevoli. Al termine dell’importante Torneo di Viareggio, che ha visto la rappresentativa eliminata dall’Inter (che ha poi vinto il torneo), torna a casa da capocannoniere della squadra con 3 gol all’attivo.

Extra calcio:
Ha terminato gli studi lo scorso anno, diplomandosi ragioniere. Nel tempo libero ama ascoltare musica, giocare a biliardo e stare con gli amici. E’ appassionato di auto e motori. Condivide l’attuale esperienza al Tiger Brolo con il suo grande amico Fabrizio Ferrante: giocano insieme quest’ anno, ma sono cresciuti insieme calcisticamente nel Palermo. Sul suo compagno di squadra e amico Claudio non ha dubbi: “Non c’è concorrenza, troppo forte”.

Rubrica a cura di Carlo Orecchioni.

Leave a Comment

(required)

(required)