Lazio, sempre vivo l’interesse per il difensore olandese Hoedt

La Lazio è alla ricerca di un difensore per la prima squadra da affiancare a de Vrij, dopo il grave infortunio occorso a Gentiletti. L’identikit sembra piuttosto chiaro: la società vuole un mancino, comunitario e soprattutto giovane, per continuare il processo di svecchiamento della rosa. Tutte le strade portano nuovamente in Olanda, dopo l’affare de Vrij di questa estate. Stavolta il club non è il Feyenoord ma l’Az Alkmaar, dove milita Wesley Hoedt. Classe 1994, 21 anni da compiere a marzo, è un difensore mancino dotato di ottima personalità che la Lazio ha individuato come rinforzo da far crescere in prospettiva, accanto al compagno di reparto e connazionale de Vrij. In Eredivisie è diventato protagonista negli ultimi mesi, infilando 12 presenze da titolare. Fa parte stabilmente anche della nazionale olandese Under 20. La Lazio, dicevamo, ha già un accordo di massima con il calciatore, e vorrebbe portarlo a Roma il prima possibile. L’ostacolo è rappresentato dal club di appartenenza, l’Az Alkmaar, che vorrebbe fargli rinnovare il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Il ragazzo, dal canto suo, ha già comunicato la sua volontà di lasciare l’Olanda, e l’Az di conseguenza vorrebbe monetizzare al massimo la cessione. Secondo alcune indiscrezioni, servirebbero due milioni di euro per assicurarsi subito il cartellino di Hoedt. Non pochi, per un difensore che tra qualche mese potrà essere ingaggiato a titolo gratuito. La Lazio ci pensa, i prossimi giorni saranno decisivi.

Leave a Comment

(required)

(required)