Lazio, Inzaghi: “Al ritorno niente calcoli, ci sarà da soffrire. Sulle espulsioni dico che…”

  • Alessandra Russo
  • in ,

Un gol per tempo, la Lazio fa sua l’andata della semifinale di Tim Cup. Biancocelesti più cinici degli avversari nel capitalizzare le occasioni create, agevolati anche da un super Guerrieri che ha salvato la porta laziale almeno in quattro occasioni. Al termine del match, mister Inzaghi ha analizzato la prestazione dei suoi, proiettandosi anche sul ritorno in programma sabato a Ivrea. “Abbiamo affrontato una Juve piena di qualità – ha dichiarato il tecnico biancoceleste -, al ritorno sarà una partita ostica ci sarà da soffrire. Questa è un’ottima squadra, siamo in difficoltà a livello di infortuni e squalifiche, dovrò fare delle scelte. Niente calcoli, anche l’anno scorso abbiamo avuto sempre  questo vantaggio e siamo riusciti a gestirlo. Certo, ci sarà da soffrire, ma speriamo di gioire come oggi. Sono fiducioso perché so che i ragazzi sapranno farsi valere”. Poi sugli episodi arbitrali, alcuni molto dubbi: “C’è stata un parapiglia in occasione dell’espulsione di Fiore, mi fa rabbia più che altro il doppio giallo a Oikonomidis, l’arbitro avrebbe potuto sorvolare. Fiore poteva risparmiarselo”. Uno sguardo veloce ai singoli: “Contento per Guerrieri, è un ragazzo in continua crescita, oggi è stato perfetto in molte situazioni, merito suo e di tutti gli altri. Fiore sta bene, è una ragazzo su cui puntiamo molto, è un’assenza che si farà sentire. Anche Seck è entrato bene in partita, rientra dopo tanto tempo dobbiamo aspettarlo. Sono contento anche se il ragazzo deve crescere a livello agonistico”.

Leave a Comment

(required)

(required)