Lazio, giorni decisivi per Minala: in pole c’è sempre il Bari

A causa della grande concorrenza fin qui trovata in casa Lazio, e dello scarso utilizzo durante le amichevoli da parte del mister Stefano Pioli, il futuro di Joseph Minala è sempre più lontano da Roma: ovviamente il ragazzo andrà via in prestito, in quanto la Lazio ha tutta la volontà di puntare sul ragazzo classe ’96, ma per quest’anno è difficile che il camerunense trovi spazio in prima squadra. L’ipotesi del prestito sembra la più accreditata e la più conveniente, sia per la società che per il ragazzo, ma prima di tutto Minala vuole essere rassicurato dalla Federazione Camerunense per quanto riguarda la sua convocazione per la Coppa d’Africa, in programma a Gennaio del 2015, e il fatto di non giocare in Serie A potrebbe precluderne la sua presenza. Sembra comunque, secondo quanto riporta lazionews.eu, che giungano segnali rassicuranti dalla federazione del Camerun, e che dunque anche se Minala dovesse approdare in Serie B per un anno, la sua convocazione da parte della sua nazione non dovrebbe essere in discussione. Per quanto riguarda le pretendenti, il ragazzo ha tante scelte a disposizione: ci sono diversi club di Serie A su di lui, come Torino, Cesena, Empoli e Chievo, ma la società capitolina sarebbe più disposta a mandarlo in prestito in Serie B, prima di tutto per una questione di minutaggio (ovviamente in serie cadetta sarebbe titolare, mentre in Serie A potrebbe patire la concorrenza), e in secondo luogo per gli ottimi rapporti che intercorrono tra il presidente biancoceleste Lotito e il neo patron biancorosso Paparesta. L’ipotesi più possibile resta quella che vedrebbe Minala al Bari, ma ci sono tante squadre alla finestra: tra qualche giorno si scoprirà quale sarà la destinazione del talento camerunense.

Leave a Comment

(required)

(required)