Lazio, archiviati i casi Minala e Tounkara: attesi ad Auronzo in giornata

Ci sono novità per quanto riguarda il ritiro della Lazio ad Auronzo di Cadore: secondo quanto raccolto da calciomercato.it, pare che abbia avuto fine la lotta intestina tra la società biancoceleste e il fenomeno proveniente dalla cantera romana Joseph Minala. Il ragazzo camerunense era stato escluso dal ritiro di Auronzo per motivi di stampo comportamentale, e questa esclusione aveva conseguentemente allontanato le parti, inizialmente intente a firmare un contratto di rinnovo per il giocatore. Alcune voci parlavano di un possibile braccio di ferro tra la società e l’agente del ragazzo in merito allo stipendio percepito dal centrocampista classe ’96, ma sembra che dopo il reinserimento del giovane biancoceleste nel ritiro, questo sia un problema di cui il ds Igli Tare si stia occupando. Al di là di una mera discussione economica, la società si sarebbe indispettita con lui per dei comportamenti fuori dal campo che non sarebbero stati digeriti dal ds biancoceleste. Stessa sorte per Mamadou Tounkara, attaccante ’96 proveniente anche lui dalla Primavera laziale: inizialmente escluso dal ritiro (anche lui per motivi comportamentali, molto probabilmente legati anche al rinnovo del contratto), adesso è atteso ad Auronzo di Cadore. Sembra dunque che la punizione sia stata scontata dai due ragazzi biancocelesti, che adesso dovranno ritagliarsi un posto tra i pensieri di Stefano Pioli dimostrando professionalità, ritrovando umiltà e sgobbando quanto e più degli altri compagni. Per quanto riguarda gli aggiornamenti sulle situazioni contrattuali dei due ragazzi della cantera laziale, filtra un pò di ottimismo per Minala, con il quale era stato già trovato un accordo verbale a giugno; dopo la discussione avuta con la società, il ragazzo sembra abbia “imparato la lezione”, ma d’altro canto Claudio Lotito e compagni erano già intenzionati a confermarlo (era uno degli elementi che la società voleva inserire in prima squadra sin dall’inizio del ritiro). Per quanto riguarda Tounkara, il ragazzo non sarebbe stato ligio ai doveri extracalcistici imposti dalla società, e inoltre le sue prestazioni non proprio convincenti a Rimini durante le Final Eight avevano mandato su tutte le furie tecnici e dirigenti. Come riportato da lazialita.com, nonostante chi cura gli interessi del ragazzo abbia più volte smentito il rinnovo contrattuale, il contratto è stato depositato in Lega, e dunque Tounkara sarà laziale fino al 2018.

Leave a Comment

(required)

(required)