Juve, Coman impressiona anche Allegri. Sempre più viva l’ipotesi prima squadra

  • Alberto Di Girolamo
  • in

Non è arrivato certo in punta di piedi, Kingsley Coman è approdato alla Juve tra tantissime voci ed aspettative. Qualcuno lo paragonò con il colpo Pogba: francese, nazionale under 21 (come Paul quando arrivò alla Juventus, ma con un anno in meno), parametro zero e grandi qualità. “Un altro colpo della coppia Paratici-Marotta” si disse, e per ora nessuno si è permesso di smentire. Come detto qualche giorno fa da Grosso, Coman viene gestito da Allegri attualmente ed il suo futuro verrà deciso nel corso delle tournée d’agosto in Australia ed Indonesia. Il tecnico della Primavera spera ovviamente di poterne “usufruire” un po’ anche lui, ma il francese sarà molto probabilmente aggregato il prima squadra. “Ha un bel motorino ed ottima tecnica” ha detto di lui qualche compagno che è rimasto impressionato dai suoi primi giorni in bianconero dove ha colpito tra dribbling e assist. Anche Allegri è rimasto sbalordito, sia per le qualità sia per la possibilità di utilizzarlo in più ruoli: Coman, infatti, è sì una seconda punta, ma all’occorrenza anche esterno d’attacco o centrocampista in una linea a 3. Insomma, testa bassa, duttilità impressionante e tecnica altrettanto, le premesse per diventare grande ci sono tutte. È una Juve che parla sempre più francese con Pogba, Evra e Coman. Le escargot sono già pronte, mentre a Parigi si mangiano le mani.

Leave a Comment

(required)

(required)