Italia, la Spagna perde tempo: Keita in azzurro?

La Nazionale italiana negli ultimi anni ha dimostrato di essere propensa ad inserire nella propria rosa degli elementi stranieri ma con passaporto italiano. Ci sono diversi esempi, partendo da Camoranesi, a Thiago Motta, passando per Paletta ed Amauri (anche se di quest’ultimo si può parlare solo di un paio di amichevoli). La volontà comunque c’è, motivo per cui adesso l’Italia potrebbe pensare ad un nuovo “acquisto” di pregievole fattura. L’obiettivo sembra essere, secondo quanto riporta lazionews.eu, Keita Baldè Diao, l’esterno offensivo proveniente dalla cantera della Lazio, oggi punto di forza della prima squadra allenata da Stefano Pioli. Il ragazzo, di origini senegalesi e nato in Spagna, vive una situazione a dir poco particolare: Keita sta aspettando da tempo il passaporto comunitario per poter finalmente indossare la maglia della ‘Roja’, infatti la Spagna non vorrebbe fare a meno delle capacità della ‘Maravilla’, come lo chiamano i tifosi iberici. La pratica, però, sta andando per le lunghe ed in questa vicenda potrebbe dunque inserirsi la Nazionale azzurra, anche se i tempi si preannunciano lunghi: il regolamento prevede che chi ha compiuto 18 anni, dopo 5 di residenza, possa chiedere la cittadinanza (avendo anche il contratto di lavoro). Un modo per accorciare i tempi di attesa sarebbe quello del matrimonio, se infatti Keita decidesse di sposarsi con una italiana, gli servirebbero solo due anni di attesa per avere i documenti necessari per far parte della Nazionale italiana. La Spagna sembra comunque voglia assicurarsi le prestazioni del ragazzo classe ’95, ma il tempo scorre e Keita scalpita. Ci vuole ancora molto tempo, ma in fondo chi non vorrebbe un talento come la ‘Maravilla’ in azzurro?

Leave a Comment

(required)

(required)