Inter, le dichiarazioni dei protagonisti nel dopo-Udinese

  • Filippo Ferraioli
  • in

E’ un’Inter schiacciasassi quella ammirata in questo inizio di stagione. La Primavera nerazzurra, allenata da mister Stefano Vecchi, ha cominciato davvero col botto, mettendo in fila quattro successi tra Campionato e Coppa Italia. Nello scorso weekend i giovani interisti si sono imposti contro l’Udinese, un successo che ha legittimato ulteriormente l’ottimo avvio dei nerazzurri. Nel dopo gara, alcuni dei protagonisti hanno rilasciato le loro dichiarazioni ai microfoni di Inter Channel. Ha iniziato mister Vecchi, che ha commentato così l’ottimo momento di forma dei suoi ragazzi: “Abbiamo affrontato una squadra di livello con tanti giocatori di prospettiva, e sapevamo che ci avrebbe aspettato un impegno difficile. Abbiamo faticato, soprattutto a inizio gara, ma quando abbiamo spinto siamo stati bravi a concretizzare tutte le occasioni a nostra disposizione. Mi sono piaciuti i ragazzi del ’96: le ottime prove, sia in Coppa che in campionato, dei vari Baldini, Rocca e Steffè sono la dimostrazione che il gruppo risponde al meglio e i giocatori si fanno trovare pronti in ogni situazione. Un ottimo segnale, perché in una stagione lunga e dispendiosa ci sarà bisogno del contributo di tutti”.

Ai microfoni del canale ufficiale dell’Inter hanno parlato anche Federico Dimarco, Mouhamed Dabo e Assane Gnoukouri, protagonisti del successo contro l’Udinese. Queste le loro parole, riportate da FcInterNews: “Abbiamo disputato una bella partita – ha detto Dimarco- riuscendo a fare risultato anche contro una squadra che poteva contare su un’età media superiore alla nostra- Dobbiamo continuare su questa squadra, perché stiamo portando a casa vittorie davvero importanti. La concorrenza nel mio ruolo? Nessun problema, in settimana ce la giochiamo alla pari e puntiamo a mettere in difficoltà il mister nelle sue scelte per la partita”.

“Quest’anno siamo partiti molto bene -gli fa eco Dabo- perché il mister è un grande motivatore e ci fa lavorare molto duramente. I risultati del campo rispecchiano in pieno il suo e il nostro atteggiamento”.

“Sono molto contento per il gol -conclude Gnoukouri, assistito dallo stesso Dabo nell’insolita veste di traduttore. Lo dedico a mia mamma, al mio procuratore e a mister Facchetti”.

Leave a Comment

(required)

(required)