Inter, Bonazzoli in vetrina: “Un sogno allenarsi con la prima squadra”

Federico Bonazzoli A? il volto nuovo dell’estate 2014. L’attaccante classe 1997, che giA� lo scorso anno ha bruciato le tappe diventando una delle colonneA�della Primavera dell’Inter con un anno di anticipoA�(in base alla sua etA� avrebbe infatti dovuto fare parte della rosa degli Allievi), sta continuando il suo cammino da enfant prodige mettendosi in evidenza nel ritiro della prima squadra nerazzurra. Approfittando dell’assenza di Palacio e della carenza di attaccanti nella rosa di Mazzarri, Bonazzoli si sta ritagliando uno spazio importante anche con i “grandi”, rendendosi protagonista in ogni allenamento e anche nella prima uscita stagionale, bagnata con una doppietta.

Il diciassettenne bresciano A? stato interessato in esclusiva da SpazioInter.it Bactefort , per raccontare le sensazioni vissute nel ritiro di Pinzolo: “Non potevo immaginare di meglio: allenarsi con la prima squadra dell’Inter, club nel quale ho sempre avuto il desiderio di giocare, A? come un sogno. Sto vivendo un’esperienza fantastica, che mi aiuterA� a crescere e migliorare sotto tutti gli aspetti. Mister Mazzarri ci fa sudare e ci ha fatto capire che dobbiamo dare ancora di piA? rispetto all’anno scorso; io cerco di fare del mio meglio per aiutare la squadra, il gruppo A? ottimo e sono sicuro che potremo toglierci delle belle soddisfazioni”.

Nel primo impegno stagionale A? arrivata una doppietta. Bonazzoli ha agito al fianco di Icardi, svariando su tutto il fronte d’attacco: “Mi considero un ‘9 e mezzo’, mi piace giocare come prima punta ma non ho problemi ad adattarmi in altri ruoli. Sono a disposizione del mister e delle sue direttive, l’importante A? scendere in campo e fare bene. I miei punti di forza? Penso di aver un buon sinistro, ma devo migliorare in molti fondamentali, soprattutto sull’uso del destro e nel gioco aereo”.

Lo scorso anno Bonazzoli ha esordito in Coppa Italia e in Campionato. Ecco quali sono i suoi obiettivi per la prossima stagione: “Non potevo augurarmi di meglio vista la mia giovane etA�, perA? vivo questi traguardi come un punto di partenza. L’anno scorso A? stata davvero una buona annata, perchA� oltre a esordire in prima squadra hoA�giocato con continuitA� in Primavera e sono riuscito a dare una mano ai miei compagni nelle fasi finali del campionato Allievi. Voglio continuare a migliorarmi e a far bene, punto allo scudetto Primavera e, perchA� no, all’esordio nelle coppe europee. I miei modelli? Da interista dico Milito, Palacio e Icardi, anche se il mio giocatore preferito rimane Ibrahimovic“.

Attachment

Leave a Comment

(required)

(required)