Hee-Chan Hwang, un baby attaccante coreano per il Salisburgo

Uno dei più promettenti talenti della Corea del Sud. Così viene descritto Hee-Chan Hwang, attaccante classe 1996 e nuovo acquisto del Salisburgo. In patria è considerato uno dei giovani più interessanti, il suo approdo al club austriaco gli spalancherà le porte dell’Europa. Hwang è nato il 26 gennaio 1996, e da buon coreano non è altissimo, 177 centimetri. Di corsa e tecnica pura però, assicura chi ha avuto modo di vederlo all’opera. Il 18enne attaccante, dicevamo, ha firmato nei giorni scorsi un contratto che lo legherà al Salisburgo fino al 2019. Proviene dal club coreano degli Steelers Pohang, e a partire da gennaio 2015 giocherà nel Liefering, squadra satellite del Salisburgo, per iniziare a prendere confidenza con il calcio europeo e austriaco in particolare. Molto soddisfatto per l’arrivo del ragazzo il ds austriaco Ralf Rangnick, che ha speso per lui parole importanti: “Con Hee-Chan Hwang, siamo stati in grado di prendere uno dei più promettenti giovani talenti in Corea del Sud. Sono contento che ha scelto di venire qui, nonostante la folta concorrenza internazionale. Hwang ha le caratteristiche essenziali per il nostro tipo di calcio”. Caratteristiche che possono essere riassunte nella velocità tipica dei giocatori asiatici, unita a ottima tecnica e senso della posizione in campo. Buono anche il fiuto del gol, Hwang è pronto a presentarsi al palcoscenico calcistico del vecchio continente.

Leave a Comment

(required)

(required)