Campionato Primavera, Bari-Latina 1-0: vittoria per i pugliesi, decide il ruggito del “Leone”

Bari: Ventrella; Scalera, Lenoci, Giura, Roccotelli; Castrovilli, Rasak; Minicucci, Mastrangelo (34′ s.t. Lopez), Tisma (28′ s.t. Leo); Leonetti (48′ s.t. Partipilo M.).
All. Urbano.

Latina: Mazzoleni; Selvaggio, Ferrari, Celli, Capanna (40′ s.t. Bottalico); Barone, Criscuolo, Befani (27′ s.t. Ricci); Torri (32′ s.t. Zeccolella), Di Nardo, Sbordone.
All. Negro.

Marcatore: Leonetti al 12′ s.t.

Arbitro: Melidoni di Frattamaggiore.

Il ritorno per il Bari si apre con tre punti, stesso bottino, stesso punteggio e stesso marcatore del match di andata: una ring composition che conferma il Bari una delle compagini più forti del girone. Il Bari vola secondo a pari punti con la Lazio, e a sole due distanze dalla Roma, fermata in casa sul pari da un grande Livorno, prossimo avversario dei ragazzi di Urbano. Va dato merito, alla ripresa del campionato, ad una difesa barese più solida e senza sbavature, spesso al centro di numerose critiche a causa dei tanti goal subiti. Il Latina offensivo di Iuliano non riesce ad imporre il suo gioco: l’allenatore ex Juventus propone un 4-5-1 con lo scopo di ingolfare il gioco barese. Tattica che riesce per buona parte della gara, risolta da un colpo di maestro sull’asse Minicucci – Leonetti.

Urbano riesce a schierare quasi tutti i titolari recuperando Tisma, e sostituisce Tamborrino con Castrovilli, uno dei tanti co-titolari biancorossi. Le due squadre sembra dimostrare la stessa intensità e forza, e il Latina si presenta subito come un’avversario coriaceo. Il Bari comincia forte però con un tiro di Mastrangelo dal limite, che finisce fuori. Al 15′ i pugliesi trovano dinanzi a loro un super Mazzoleni, il portiere laziale, che respinge un gran tiro di Minicucci. Il Bari non riesce a trovare la via della porta, a causa di un Latina dal centrocampo infoltito con cinque giocatori. Verso la fine del primo tempo Castrovilli scheggia il palo su punizione.
Il secondo tempo si presenta bloccato come il primo, finché l’italo-argentino Manèl Minicucci non inventa un lancio di 50 metri che pesca Vito Leonetti, lanciato a rete: solo di fronte a Mazzoleni, insacca l’1 a 0 per i padroni di casa. L’asse su cui si sviluppa la rete del Bari è la sintesi della forza di questa squadra, e dei loro grandi risultati in stagione: Minicucci è al 10° assist, Leonetti alle 15° rete su 12 presenze. Alla rete del Bari non segue una reazione del Latina, che resta ad aspettare l’avversario speriamo di sfruttare, nella sua vocazione offensiva, proficui contropiedi. Il Bari non punge più, se non con un tiro di Mastrangelo bloccato dal portiere. A dieci minuti dal termine i nerazzurri hanno la loro prima palla goal, con un colpo di testa di Ricci che Ventrella para a terra. Finisce così la gara, regalando ad un attento Bari tre punti fondamentali per la stagione.

 

Leave a Comment

(required)

(required)