Giovani Professionisti, gli Under ’95 della Lega Pro Girone B

Ecco il solito appuntamento settimanale con la rubrica ideata dalla redazione MondoPrimavera.it , dei Giovani Professionisti, ovvero gli Under ’95 che nell’ultimo weekend hanno calcato il campo delle partite del Girone B di Lega Pro. I numeri ormai si aggirano sempre sulle stesse cifre ed è importante che questi numeri siano in rialzo e mai in calo, poichè vuol dire che si sta andando nella giusta direzione di far giocare sempre più i giovani. Nell’ultimo weekend sono ben 22 i Giovani Professionisti Under ’95 a scendere in campo, di questi, 15 sono partiti titolari e gli altri 7 sono entrati dalla panchina. Di seguito l’analisi dettagliata partita per partita su i giovani Under ’95 scesi in campo:

CARRARESE-PONTEDERA 

Questa partita è finita in parità sia come punteggio e sia come i giovani scesi in campo, infatti sono ben due. Si tratta del difensore della Carrarese Filippo Berra, autore di un’altra buonissima prova e del suo dirimpettaio Gasbarro, del Pontedera, che grazie al suo primo gol fra i professionisti ha regalato un punto importante alla sua squadra, gioia immensa per il classe ’95 cresciuto proprio nel vivaio della società toscana.

PRO PIACENZA-GUBBIO 

Anche in questa partita sono due i giovani scesi in campo, uno per parte, si tratta del difensore Castellana del Pro Piacenza, buona prova la sua ormai uno dei punti chiave della difesa rossonera e Lasicki del Gubbio, difensore classe ’95 in prestito dal Napoli.

SANTARCANGELO-PRATO 

La partita che ha visto scendere sul terreno di gioco più giovani è senza dubbio quella tra Santarcangelo e Prato ben sei gli Under ’95 che tra titolari e panchina hanno calcato il rettangolo di gioco. Nella fila della squadra di casa hanno giocato Torelli e Pedrabissi, molto buona la partita di entrambi i giocatori, il primo ha effettuato un buona mole di gioco, mentre il secondo ha impensierito la difesa laniera in più di una circostanza. Nel Prato invece sono scesi in campo il portiere Ivusic e Tassi come titolari e Bengala e Ogunseye che sono subentrati nella ripresa. Partita poco positiva per il Prato che non riesce ad uscire dal brutto momento in campionato.

PISTOIESE-SPAL 

Sono due i giovani che hanno giocato, entrambi della Pistoiese e sono Olczak, portiere che ha vissuto una giornata da incubo subendo cinque reti e nella ripresa è entrato Frugoli per dare peso all’attacco senza essere incisivo.

GROSSETO-L’AQUILA

Solo un giocatore presente in questa partita, ovvero Karkalis, difensore classe ’95, partita senza infamia e senza lode che si è limitato a svolgere il compito assegnatoli dal mister.

ANCONA-ASCOLI

Hanno giocato un giovane per parte, per l’Ancona ha giocato Parodi, che poi è uscito al 70′, buona prova per il centrocampista del Torino, uno dei pilastri della squadra biancorossa, mentre nell’Ascoli è subentrato il giovane Bangal, per cercare di recuperare lo svantaggio, ma la mossa del mister non ha dato i suoi frutti, pochi minuti per il giovane per essere pericoloso.

TUTTOCUOIO-PISA

Partita da dimenticare per Bacci, Deiola e Gargiulo, tutti e tre della formazione del Tuttocuoio. Negative le prestazioni nella sconfitta contro il Pisa, ora serve dimenticare tutto e ricominciare dalla prossima partita.

REGGIANA-LUCCHESE

L’unica partita di quelle citate che non ha visto in campo nessun giovane titolare, ma soltanto due under ’95 subentrati nella ripresa, si tratta di Santeramo, centrocampista classe ’95 e del difensore Dejori, pochi minuti in campo per il secondo per poter dare un contributo alla squadra, mentre il primo, entrato al 53′, ha dato più fluidità alla manovra, velocizzando e verticalizzando molto bene.

FORLI’-SAN MARINO

Dopo due belle prestazioni condite con altrettanti gol il giovane Sensi stavolta non è stato altrettanto bravo e  fortunato a rifare le buone prestazioni precedenti. Il San Marino ha perso di misura contro il Forlì, c’è da dire che la formazione ospite ha avuto vita difficile nel creare occasione per la buona tenuta difensiva dei padroni di casa. Nel finale è entrato anche Demontis per il San Marino, un difensore.

Leave a Comment

(required)

(required)