Giovani in prestito dalla Primavera: i ragazzi dell’Udinese

Come ogni anno, le rose dei settori giovanili si modificano in base alla crescita dei propri ragazzi: i più giovani entrano nel giro della Primavera mentre i più grandi incominciano a spiccare il volo intraprendendo la vita del professionismo, prevalentemente in prestito verso altri club. Per quanto riguarda l’Udinese, il club friulano quest’estate ha intrapreso un cammino leggermente diverso dagli anni precedenti: durante la sessione di mercato tra Luglio ed Agosto la dirigenza bianconera ha voluto puntare fortemente sul proprio settore giovanile, e così sono arrivati ben otto acquisti che hanno rinforzato la rosa Primavera di mister Mattiussi, tre italiani e cinque stranieri. In merito al mercato in uscita invece, ben dieci ragazzi provenienti dal settore giovanile bianconero sono partiti per iniziare la loro carriera da professionisti, tutti per lo più in Lega Pro o in Serie D: vediamo più nel dettaglio chi sono e come procede la loro avventura. Uno dei ragazzi che più è stato seguito durante il proprio percorso nella Primavera bianconera è stato Marco Moras, attaccante classe ’95 prelevato dal Portogruaro nell’Agosto del 2013 e divenuto uno dei più interessanti prospetti del settore giovanile friulano. Il ragazzo di Pordenone, insieme al suo ex compagno di squadra tra le fila bianconere Enes Hoxha, è stato mandato in prestito alla Lupa Roma per farsi le ossa: adesso i due ragazzi sono tornati ad allenarsi ad Udine e attendono un’offerta da qualche altro club per firmare un contratto di prestito per la seconda metà della stagione. Chi invece è rimasto in Friuli è Filippo Perfetto, un altro attaccante prodotto del vivaio dell’Udinese, classe ’96: il ragazzo si è aggregato alla formazione Berretti del Pordenone e tornerà al termine della stagione per stabilire insieme alla società bianconera il suo futuro. Sono invece stati girati in prestito al Granada, club spagnolo affiliato all’Udinese, i bianconeri Isaac Success, punta centrale classe ’96, e Stole Dimitrievski, portiere classe ’93: il ragazzo nigeriano ha collezionato ben 13 presenze nella Liga con un gol all’attivo, il portiere macedone invece fa parte del club B del Granada e fin qui ha collezionato 6 presenze con la maglia della società spagnola. Altra destinazione invece quella che hanno deciso di intraprendere Tom Syku e Filippo Berra: i due ex pilastri della difesa delle giovanili bianconere sono rimasti in Italia; il primo ha scelto di andare in prestito alla Reggina, dove fin qui non è stato ancora impiegato, mentre il secondo è diventato un elemento molto importante per la retroguardia della Carrarese, anch’esso un club della Lega Pro, collezionando sin qui 17 presenze riuscendo anche a siglare un gol, il primo da professionista per lui. Un altro ragazzo molto promettente di proprietà dell’Udinese è Mattia Tellan: il centrocampista classe ’95 è stato mandato in prestito per un anno al Castiglione, club militante in Serie D, e sta trovando la giusta dimensione per farsi spazio tra i più grandi; al termine della stagione anche per lui è previsto un ritorno ad Udine per decidere del suo futuro insieme alla società. Infine, tra sei mesi torneranno in Friuli anche Roberto Codromaz e Vittorio Martinangelo: il primo, ex componente stabile della Primavera dell’Udinese, sta vivendo una stagione di ambientamento in Lega Pro con la maglia della Feralpi Salò, e nonostante le poche presenze raccolte fin qui il ragazzo è fiducioso in un più largo impiego da parte del suo mister per la seconda metà della stagione; il secondo invece è stato acquistato dalla famiglia Pozzo quest’estate dall’Avellino Primavera, ma la dirigenza friulana ha voluto lasciarlo per un altro anno in Campania per poi portarlo ad Udine al termine di questa stagione.

Leave a Comment

(required)

(required)