Giovani in prestito dalla Primavera: i ragazzi della Lazio

  • Alessandra Russo
  • in ,

Fine anno, tempo di bilanci anche per i tanti calciatori biancocelesti in prestito nelle serie minori. Andiamo quindi ad analizzare nel dettaglio il girone di andata degli “altri laziali”:

JOSEPH MINALA – Un inizio di campionato decisamente in salita, poi l’exploit proprio alla fine del girone di andata. Può essere riassunta così la prima parte di stagione di Joseph Minala, centrocampista classe 1996 in prestito al Bari. Una serie di problemi fisici (necessaria anche l’operazione per risolvere un’ernia ombelicale) e il rapporto complicato con l’ex tecnico Mangia hanno impedito al ragazzo di esordire per lungo tempo. La prima gara in maglia biancorossa è arrivata soltanto alla 7^ giornata contro il Modena. 12 minuti giocati, poi ancora una lunga serie di panchine e tribune. Il nuovo allenatore Nicola, subentrato a Mangia, ha deciso di dare fiducia al centrocampista camerunense, e i risultati sono prontamente arrivati: due gol (e due vittorie del Bari) contro Cittadella e Latina il suo score, adesso Minala non vuole più fermarsi.

LORENZO FILIPPINI – La colonia di laziali in prestito a Bari comprende anche Lorenzo Filippini, ex terzino classe 1995 della Primavera. Il ragazzo ha chiuso il girone di andata timbrando 5 presenze, di cui una da titolare contro il Latina. L’esordio è arrivato però soltanto alla 15^ giornata. Anche per lui, la svolta è arrivata con il cambio di allenatore: Nicola gli sta concedendo decisamente più spazio. Dal canto suo, ogni volta che è stato chiamato in causa, Filippini ha risposto presente con prestazioni positive.

LUCA CRECCO – Nota positiva anche per la Lazio è il centrocampista classe 1995, ceduto in prestito alla Ternana la scorsa estate. Il ragazzo, che aveva subito un grave infortunio durante le semifinali scudetto contro il Torino, si è ripreso bene e ha conquistato la fiducia del tecnico Attilio Tesser. Crecco chiude il 2014 rossoverde con 19 presenze e 1108 minuti all’attivo (una presenza anche in Tim Cup). La maggior parte delle volte Crecco è stato schierato da titolare, trovando l’esordio già alla prima giornata. Nessuna rete per il centrocampista, ma sono già 4 gli assist confezionati. Importante sottolineare soprattutto la continuità di prestazioni e rendimento, non sempre facile da trovare per un calciatore giovane in una serie complicata come quella cadetta. Se anche la seconda parte della stagione continuerà ai ritmi della prima, è facile ipotizzare per Crecco un immediato ritorno alla Lazio, per provare a conquistare spazio anche nella squadra che lo ha cresciuto e della quale è tifoso fin da bambino.

CRISTIANO LOMBARDI – Prestito al Trapani per l’ex attaccante della Lazio Primavera, uno dei migliori classe ’95 dello scorso campionato. Poco entusiasmante – almeno per quanto riguarda la prima parte della stagione – l’esperienza siciliana di Lombardi, visto lo scarso minutaggio collezionato. Per lui sono 10 le presenze collezionate, per un totale di 257 minuti giocati. Nessuna rete e un assist all’attivo per l’attaccante, che spera di trovare più spazio nel 2015.

JOSIP ELEZ – Anche il centrocampista croato classe 1994, lo scorso anno in Primavera, ha scelto l’esperienza in una serie minore, in questo caso la Lega Pro. Elez è stato acquistato in prestito dal Grosseto per tutta la stagione, e in questa prima parte ha collezionato 13 presenze e un gol, per un totale di 857 minuti giocati. La rete è arrivata proprio all’esordio del centrocampista, avvenuto alla seconda di campionato contro il Teramo Calcio. All’attivo anche due assist.

EMILIANO ILARI – Come Josip Elez, anche il difensore classe 1994 trascorrerà la stagione in corso in prestito al Grosseto. Ben poco positiva l’esperienza toscana per il difensore, che lo scorso anno insieme al compagno di reparto Riccardo Serpieri ha formato una delle coppie di centrali più forti del campionato. Soltanto una presenza – seppure da titolare, alla prima di campionato contro il Pro Piacenza – per Ilari. Poi soltanto tribune e qualche panchina.

 

 

 

 

Leave a Comment

(required)

(required)