Frosinone-Ternana, 2-1 vittoria sofferta ma meritata dei canarini

Campionato Nazionale Primavera    2^Giornata
Sabato 13/09/14 ore 15:00
Frosinone – Ternana     2 – 1

Stadio Comunale “La Selvotta” (Supino)

Frosinone: Calvarese, Illiano, Tomassetti, Ranelli, Sebastianelli, Gargiulo, Sterpone (82′ Centra), Savone, Preti (8′ Manna (54′ Toti)), Steri, Quatrana. A disposizione: Mastropietro, Miccinilli, Del Gaudio, Vasile. All. : Roberto Sesena.

Ternana : Alleori, Pagliarulo, Massimi, Bernardini, Boninsegni (72′ Tedesco), Sernicola, Barbiero, Palumbo (63′ Terracciano), Taurino, Russini, Battista (68′ Botti). A disposizione: Marricchi, Flavigni, Medini, Pirro, Migliori, Del Rosso, Nonni, Del Magro, Salvatore. All. : Fabrizio Durante.

Arbitro: Sig. Viotti Daniele di Tivoli, assistenti Sig.rina De Meo di Formia e Sig. Capaldo Napoli

Marcatori: 15′ Taurino, 55′ Savone, 70′ Quatrana
Ammoniti: Gargiulo (Fr), Sterpone (Fr), Quatrana (Fr), Ranelli ( Fr), Bernardini (Te), Russini (Te).
Calci d’angolo: 5 – 4
Recupero: 1′ pt   3′ st
Spettatori: 250 circa

Comincia nel migliore dei modi l’avventura casalinga per la Primavera del Frosinone. È infatti terminata da poco la partita contro la Ternana, valevole per la seconda giornata del campionato Primavera Tim Cup 2014/2015. Il risultato finale è stato di 2 a 1 per i giallazzurri, che hanno saputo reagire al vantaggio iniziale degli ospiti. Dunque tre punti importantissimi sia per la classifica sia per il morale dell’ambiente, un po’ sceso dopo la sconfitta contro il Palermo.

La partita inizia a ritmi bassi, complice il discorso tattico. Le due squadre, infatti, si studiano molto nella prima fase del match. Al 5′ lancio di Savone per Steri: l’ala si infortunia e rimane a terra, dunque subito un cambio in casa giallazzurra che sconvolge gli schemi e i piani del tecnico. Entra così Manna per il numero dieci frusinate. Al 13′ episodio discutibile: Manna viene atterrato fuori l’area di rigore, ma l’arbitro lascia incredibilmente proseguire. Al 15′ si sblocca il match: calcio di punizione della Ternana dalla destra, batte Battista e Taurino anticipa Calvarese portando gli umbri in vantaggio. Al 17′ sbaglio di Ranelli in mezzo al campo, ne approfitta il solito Battista che prova la conclusione ma Calvarese è bravo a dire di no. Al 24′ calcio d’angolo per i giovani leoni: batte Tomassetti ma Manna non trova lo specchio della porta. Al 28′ Preti perde palla in mezzo al campo: ripartenza dei rossoverdi che con Battista sfiorano il 2 a 0. Al 29′ secondo episodio dubbio della giornata: Alleori atterra in area Savone, l’arbitro concede solo il calcio d’angolo dopo molte proteste da parte dei gialloazzurri. Un minuto dopo Taurino si invola da metà campo su un lancio dalla difesa, ma davanti al portiere è troppo altruista mettendo in mezzo una palla che andava calciata in porta: occasione sprecata dall’attaccante umbro. Al 31′ un’ altra clamorosa azione per la Ternana sempre con Taurenti: sbaglio di Quatrana, contropiede del numero nove che sbaglia il passaggio per Battista in un’azione di due contro uno, facendo svanire l’azione offensiva. Al 33′ punizione per i ciociari dalla destra: batte Sterpone ma la difesa umbra spazza. Al 35′ raddoppio sfiorato dagli ospiti in seguito a un’inserimento di Taurino su una punizione battuta da Bernardini. Al 39′ ammonizione per Gargiulo che ferma in contropiede il lanciato Russini: scelta giusta visto il campo libero per il numero dieci rossoverde. Al 42′ tiro dalla distanza di Ranelli, la sfera termina a lato. Al 44′ conclusione interessante di Battista, Clavarese è bravo a deviare in angolo. Termina  così 1 a 0 per gli ospiti la prima frazione di gioco.

Nel secondo tempo i canarini rientrano in campo con un piglio diverso, sapendo di dover inseguire il pareggio e di provare a vincere la gara. Dopo infatti dieci minuti arriva il tanto atteso pareggio : scambio Savone-Preti, errore della difesa umbra che favorisce il numero otto ciociaro, lesto con la punta del piede a trafiggere Alleori indirizzando la sfera sotto la traversa. Al 13′ Sterpone, dopo un assist di Preti, manda in area Illiano: il terzino sfiora il gol del vantaggio mandando a lato. Al 15′ tiro al volo del capitano Savone che sfiora l’euro gol. Sugli sviluppi del  seguente corner ancora pericolosi i canarini. Al 63′ Illiano recupera palla e serve Quatrana, l’esterno prova una conclusione dai 25 metti che sfiora l’incrocio dei pali. Al 69′ Sterpone rischia il rosso per un intervento su Massimi. Un minuto dopo, al 70′, cambia ancora il risultato della partita: Savone insiste un’ azione centrale, assist a Preti che viene intercettato dal portere ospite, sulla palla respinta il più veloce di tutti è Quatrana che mette in rete indisturbato, portando i ciociari in vantaggio. Al 73′ conclusione dai 30 metri di Savone: palla che finisce alta. Gli umbri, stanchi fisicamente dopo aver pressato altissimo nella prima frazione di gioco, non riescono a reagire al gol giallazzurro. In questa seconda frazione, infatti, nessun pericolo per Calvarese, a testimonianza di un secondo tempo dominato dai canarini. L’unica azione arriva all’81′: cross di Sernicola per Russini, il numero dieci non riesce però a trovare lo specchio della porta. All’86’ punizione dai 20 metri per i giovani leoni grazie a un fallo guadagnato da Quatrana: batte lo stesso numero undici che non impensierisce Alleori. Il match non risente di brividi finali, terminando così sul punteggio di 2 a 1 per il Frosinone, bravo a saper reagire in un momento molto delicato della partita.

(tuttofrosinone.com)

Leave a Comment

(required)

(required)