Frosinone, Ranelli e un esordio che sa di Serie A

Frosinone, Ranelli e un esordio che sa di Serie A

Frosinone – Anche se per soli 20 minuti nell’ultima gara di Serie B, l’esordio di Lorenzo Ranelli, centrocampista classe ’96, può voler dire tanto. Trovare la prima presenza nella squadra in cui sei cresciuto, nell’anno in cui i ciociari hanno scritto la storia del club non è un risultato di poco conto. Dopo 11  chiamate in Prima squadra è arrivata ieri la tanto attesa discesa in campo: Lorenzo entra al 70′ con il Frosinone in vantaggio sul Vicenza che poi rimonterà in 2 minuti, prima all’82’ e poi all’84’. RANELLIIl giovane di Colleferro prova subito ad entrare nei ritmi della gara, forse fin troppo visto che dopo 5 minuti viene già ammonito. Nonostante il risultato, il giovane ha dato dei segnali positivi, soprattutto dal punto vista della mentalità mostrata sul prato verde. Come prima accennato, la scelta di Stellone potrebbe voler dire tanto per la futura carriera di Ranelli: con le nuove disposizioni della Serie A sul numero dei giocatori del vivaio, non si può escludere una sua permanenza in gialloblu anche se l’ipotesi prestito è sempre valida. Dopo il trasferimento temporaneo nella Primavera del Pescara dell’anno scorso e le 15 presenze con la Primavera frusinate di quest’anno, il giovane Ranelli (centrocampista centrale, prevalentemente regista e all’occorrenza anche utile nel ruolo di mezz’ala) ha tanta voglia di fare bene con la maglia della Prima squadra e di lasciare la sua impronta anche in Serie A.

Attachment

RANELLI

Leave a Comment

(required)

(required)