ESCLUSIVA MP.IT – Zeutsa:”Il Brescia punta molto sui giovani. Sogno un futuro in Premier League”

Gli ultimi giorni di Agosto sono un periodo rovente anche per i giovani ragazzi delle Primavere italiane: non c’è solo il calciomercato dei grandi a tenere banco, infatti anche i giovani talenti si preparano a vivere delle nuove esperienze lontane dal proprio club, per poter ambire ad un minutaggio più alto e ad una più alta continuità, per migliorare e maturare. Nello specifico, parliamo di Marcelin Zeutsa, attaccante camerunense classe ’96 del Brescia Primavera al secondo anno agli ordini del mister Ivan Javorcic: MondoPrimavera.it lo ha intervistato in esclusiva per sapere qualcosa sul suo futuro.

Ciao Marcelin! Parlaci un po’ di te, qual è il tuo ruolo?
“Sono un attaccante esterno, preferisco giocare alto a sinistra, ma non disdegno il lato destro in cui mi trovo pure abbastanza bene.”

Sappiamo che sei nato in Camerun, di preciso quando ti sei trasferito qui in Italia?
“Mi sono trasferito qui in Italia nel 2008, non è stato molto semplice per me, lasciare i miei amici e parenti è stato particolarmente duro, sono arrivato qui in Lombardia molto giovane e inizialmente non è stato facile ambientarmi. Principalmente, all’inizio è stato arduo comunicare con i miei nuovi compagni di scuola perché non conoscevo ancora l’italiano, ma questa difficoltà è stata superata qualche mese dopo, già dopo un paio di mesi ho imparato la lingua e a quel punto non ho avuto problemi ad inserirmi.”

Dove hai iniziato a giocare qui in Italia?
“Quando sono arrivato qui in Lombardia ho iniziato a giocare per il Sant’Angelo Lodigiano, dopo di che ho vissuto una piccola parentesi al Vidardo, squadra a cui mi sono aggregato grazie al mister del Sant’Angelo, che mi volle lì per poter continuare ad allenarmi.”

Quando sei passato al Brescia invece?
“Mi sono trasferito a Brescia nell’estate del 2013, infatti la società si era interessata a me dopo avermi visionato con la maglia del Sant’Angelo, dunque ho accettato e sono passato alla Primavera biancoceleste.”

Come pensi che funzioni il settore giovanile del Brescia?
“Molto bene, si lavora molto su noi ragazzi per permetterci di diventare dei professionisti un giorno. Il Brescia sicuramente, come dimostra da diverso tempo, punta molto sui giovani e cerca sempre di avere una Primavera molto competitiva.”

Parlando di te, come ti sei trovato durante il primo anno di Primavera?
“Mi trovo molto bene all’interno dell’ambiente, ma a dire il vero non sono molto contento della stagione scorsa: purtroppo essendo un ’96 ho avuto poche possibilità di mettermi in mostra lo scorso anno. Oltretutto il mio attuale mister, Ivan Javorcic, non è molto contento del mio modo di giocare, dunque mi piacerebbe trovare un’altra sistemazione momentanea in prestito per poter crescere maggiormente e migliorare, vorrei poter tornare a Brescia  per farmi valere.”

E dove pensi di poter andare? Si è già fatta avanti qualche squadra?
“Attendo delle novità in questi giorni, è molto possibile che vada a fare esperienza in Serie D, lì avrei certamente la possibilità di giocare tanto e migliorare, questi sono i miei obiettivi per questa stagione e questi voglio raggiungere.”

Qual è il giocatore che più preferisci?
“Il mio preferito è Cristiano Ronaldo, mi ispiro molto a lui: ha tecnica, velocità, tiro. E’ un giocatore completissimo e mi piacerebbe diventare come lui, un giorno.”

Quali sono le tue ambizioni? Dove ti piacerebbe giocare?
“Il mio sogno è arrivare a giocare in Premier League, da sempre sogno di vivere e lavorare in Inghilterra. Mi piacerebbe vestire la maglia dell’Arsenal, che da sempre punta sui giovani talenti, o anche quella del Manchester City.”

Leave a Comment

(required)

(required)