ESCLUSIVA MP.IT, Varese Peroni: “Pronto per una nuova avventura, voglio rimettermi in gioco”

  • Giancarlo Casà
  • in

La redazione di Mondoprimavera.it ha avuto l’occasione d’intervistare il neo acquisto della Primavera del Varese Andrea Peroni. Il giovane centrocampista bresciano classe ’96 si è concesso ad alcune domande sul suo passato a Brescia e sul  trasferimento alla primavera del Varese.

Andrea, oggi sei un giocatore del Varese ma invece cosa ci puoi raccontare di questa stagione ormai alle spalle?

“Quest’anno è stato un po’ particolare, per varie vicende ho scelto di andare in prestito nel Rigamonti Nuvolera. Dopo 8 anni di Brescia ho scelto di provare l’esperienza nel Rigamonti Nuvolera, in cui ho disputato poche partite in prima squadra e ho giocato prevalentemente in juniores. Ho voluto provare questa nuova avventura del prestito per cercare nuovi stimoli e condizione fisica”.

Come valuti questa stagione dal punto di vista della tua crescita?

“E’ stato un anno importante, ho avuto modo di crescere tantissimo sotto tanti punti di vista”.

Riguardo il trasferimento a Varese come sono andate le cose?

“E’ stato tutto molto semplice, il Brescia un giorno mi ha convocato in sede e mi ha dato la notizie sulla possiblità di andare al Varese, beh, l’ho colta al volo. Voglio rimettermi in gioco e questo è un treno che passa una volta sola”.

A breve inizierà il ritiro con la Primavera del Varese, come ti senti per questo primo impegno?

“Mercoledì sarò già a Varese, ho tanta voglia di ricominciare una nuova stagione, una nuova avventura, per me sarà una novità trasferirmi in un’altra città, ma il calcio è così quindi sono carico e motivato”.

Tu sei un centrocampista ma in campo hai qualche preferenza sul ruolo?

“Si io sono centrocampista ma posso fare sia la mezzala che stare davanti alla difesa. Io sono cresciuto come trequartista dunque mi piace giocare nei ruoli centrali del campo”

Ti sei posto un obiettivo particolare per questa nuova stagione?

“L’obiettivo penso sia quello di giocare il più possibile e di sfruttare al meglio l’occasione che mi è stata offerta”.

Leave a Comment

(required)

(required)