ESCLUSIVA MP.IT – Cagliari, M. Saias: ”Oggi all’Andria grazie al Cagliari, pronto per volare in alto con i nuovi compagni”

  • Giancarlo Casà
  • in

La redazione di Mondoprimavera.it, ha avuto l’opportunità d’intervistare il neo acquisto dell’Andria Matteo Saias ex primavera del Cagliari Calcio. Il difensore sardo classe ’95, ci ha un po raccontato della sua ultima esperienza nella Primavera rossoblu e del suo futuro, ecco ci ha detto:

Metteo, tu sei cresciuto nel settore giovanile del Cagliari, tanti anni in una società che ti ha visto crescere, cosa porti con te da questa esperienza?

“Sono al Cagliari da quando avevo 11 anni e grazie allo staff tecnico della società ho avuto modo di crescere molto fisicamente, mentalmente e tecnicamente. Giocare nella Primavera del Cagliari mi ha dato tante soddisfazioni, è davvero una bella piazza, seguita con attenzione dalla società”.

Chi ti ha più aiutato dal punto di vistsa della crescita durante questi anni?

“Sicuramente aver avuto allenatori come Lopez e Pusceddu mi ha aiutato molto. Inoltre devo dire che il mio percorso con il Cagliari è stato possibile anche grazie al responsabile del settore giovanile rossoblu Matteoli”.

Adesso sei un giocatore dell’Andria, com’è arrivata quest’opportunità?

“Ho sempre voluto fare un’esperienza fuori per crescere e migliorare con l’obiettivo finale di continuare il percorso iniziato. Vivrò vicino ad Andria in questo ritiro, la città mi piace è molto bella. Inoltre la squadra è un’ottima vetrina”.

Come ti senti per questa nuova stagione ormai alle porte?

“Mi sento molto motivato, voglio migliorare giorno dopo giorno. L’Andria ha un bell’organico con cui si lavorerà certamente bene. Non ho preoccupazioni particolari, voglio solo fare bene, anzi benissimo!”

Matteo, tutti i giovani calciatori come te hanno un sogno nel cassetto, ti va di condividerlo con noi?

“Il mio sogno e credo anche quello di tanti giovani come me è di arrivare in alto. Voglio salire di categoria, se possibile con l’Andria e in futuro diventare un difensore importante per il calcio italiano. Penso che un giovane con tanta ambizione, carattere e voglia di emergere possa raggiungere questo obiettivo, io voglio raggiungerlo. Nei prossimi mesi spero di aver creato un buon feeling con i miei compagni e di poter dare il mio contributo per l’Andria”.

Leave a Comment

(required)

(required)