ESCLUSIVA MP – Davide Monteleone: “Esordire al Barbera? un sogno. Il mio rapporto con Iachini…”

ESCLUSIVA MP – DAVIDE MONTELEONE – Intervistato in esclusiva a MondoPrimavera, il talentuoso difensore della Primavera rosanero Davide Monteleone ha parlato di quest’ultimo periodo fortunato per la sua carriera, culminato con la convocazione per il ritiro a Bad Kleinkirchheim con la prima squadra del Palermo. Tante differenze rispetto alla Primavera, ed un grande sogno nel cassetto.

Ciao Davide, come procede il ritiro? hai giocato nelle due amichevoli fino ad ora disputate, come reputi le tue prestazioni in entrambi gli incontri?

Tutto bene, ho giocato in tutte e due 45 minuti.  Come inizio tutto molto bene non posso lamentarmi.

Come ti trovi con i nuovi compagni in prima squadra? Hai notato una differenza nei ritmi o nell’intensità di gioco rispetto a quando giocavi con la Primavera?

Il gruppo è fantastico e molto unito quindi mi sono integrato bene, anche perché molti c’erano anche l’anno scorso ed io spesso mi allenavo con loro. Sicuramente l intensità ed i ritmi sono ben diversi però pian piano mi sto adattando.

Bene, per quanto riguarda gli allenamenti ed il rapporto con il tecnico, hai già parlato con Iachini? Come ti trovi con il nuovo allenatore? In cosa è differente rispetto a Bosi?

Gli allenamenti sono molto duri ma questa è una cosa positiva, perché poi ti ritrovi il tutto durante il campionato. Con il mister ho il semplice rapporto da allenatore e giocatore, anche perché sono ancora giovane quindi puoi capire qual’è il tipo di rapporto. Sicuramente mi trovo molto bene, Iachini è un allenatore di serie A e si vede, ma anche mister Bosi è molto preparato, sono sicuro che anche lui arriverà ad alti livelli. Entrambi hanno in comune l’attenzione sulla fase difensiva, lavorano molto bene su questo aspetto e sicuramente sarà molto importante per la mia crescita.

Come dicevi sei giovane, ma come te anche altri tuoi compagni della Primavera si sono aggregati alla prima squadra per il ritiro, come ad esempio Embalo, Bentivegna e Petermann. Credi che ci fosse qualche altro tuo compagno che meritasse la convocazione?

Sicuramente anche tanti altri miei ex compagni, come ad esempio Accardi e Giacomarro, avrebbero meritato di stare qui in ritiro, ma evidentemente la società ha ritenuto opportuno così. Il gruppo Primavera dell’anno scorso era molto unito. Sicuramente anche grazie a questo, abbiamo raggiunto determinati obbiettivi.

Che futuro vedi per te e per i tuoi compagni dello scorso anno?

Per me e per i miei ex compagni spero in una carriera ad alti livelli.

Hai già sognato come sarà il tuo esordio al Barbera in Serie A?

Sinceramente no, ma appena accadrà e se accadrà (ovviamente lo spero) sarà uno dei giorni più belli della mia vita, che dedicherò alla mia famiglia e alle persone che mi vogliono bene.

Leave a Comment

(required)

(required)