ESCLUSIVA MP – Dario Giacomarro: “Sono pronto per il Melfi, sarà una bellissima esperienza. Palermo nel cuore, spero di tornare”

Intervistato in esclusiva a MondoPrimavera, Dario Giacomarro ha raccontato le sue sensazioni a poche ore dalla firma del contratto, che lo legherà al Melfi per la prossima stagione. Tanto cuore e grinta all’alba di questa nuova avventura, a caccia di un posto nel palcoscenico dei grandi calciatori. Infine spazio ai ricordi di una stagione positiva ed entusiasmante, prima di dare un saluto a Palermo e tutti i suoi tifosi.

Dunque Dario, finalmente questa firma è arrivata. Adesso si può dire iniziata una nuova avventura con la maglia del Melfi, che sensazioni provi in questo momento?

Sicuramente sarà una bellissima esperienza, soprattutto perché questo è il mio primo anno in Lega Pro. Sono molto contento di essere qui, spero di far bene e poter dare una grande mano alla mia nuova squadra.

Hai già parlato con il tuo nuovo tecnico? Che differenze hai potuto notare con Mister Bosi?

Ho avuto modo di parlare con il mister, ma ancora è presto per poter giudicare o fare confronti.

Ti senti all’altezza di questa nuova ed impegnativa prova, in cui dovrai misurarti con gente anche esperta e non più giovanissima?

Spero di essere all’altezza, io sicuramente ce la metterò tutta, la voglia non manca. Una cosa certa è che imparerò molto dai ragazzi con più esperienza.

Sei stato senz’altro uno dei simboli della passata stagione della Primavera rosanero, sono più i rimpianti o le soddisfazioni ripensando a quanto fatto durante l’ultimo anno con il Palermo?

Di certo la scorsa è stata una stagione più che positiva, in cui ci siamo tolti tante soddisfazioni. Gli unici rimpianti  sono stati , sia alle finali scudetto che al torneo di Viareggio , i rigori, che purtroppo ci hanno privato di concludere la stagione al meglio.

Qual’è il ricordo più bello o l’emozione più forte?

Tanti sono i ricordi positivi della scorsa stagione. Penso che l’emozione più forte, visto il brutto inizio di campionato , sia stata la qualificazione per le Final Eight. E’ stata una grande prova di carattere di tutto il gruppo.

Un grande gruppo e tanti amici, che adesso hai dovuto abbandonare almeno per quest’anno. Chi ti mancherà maggiormente?

Sicuramente ci sono tanti ragazzi con cui ho legato veramente tanto. La risposta alla tua domanda mi sorge però spontanea, Andrea Accardi. Un ragazzo con cui ho giocato “solamente” per 10 anni, umile e con la testa e la voglia giusta per fare il grande salto. Spero tanto quest’anno di vederlo esordire, con la maglia della nostra città. Una cosa certa è che farà anche quest’anno grandi cose.

Ti aspettavi una maggiore considerazione da parte del Palermo, per quanto riguarda una convocazione per il ritiro in prima squadra?

Sarebbe stata una bella esperienza, ma non sto qui a giudicare. Sono molto contento per i miei compagni che sono partiti e stanno facendo questa grande esperienza.

Dopo quest’anno al Melfi auspichi un ritorno a Palermo da protagonista? Quali sono i tuoi sogni nel cassetto per il futuro?

Il mio grande sogno ,come un po’ tutti i giovani calciatori, è quello di arrivare a giocare nel calcio che conta. Magari chissà, il mio futuro sarà proprio a Palermo.

Un messaggio ai tanti tifosi ed amici, che ti hanno salutato con tanto affetto all’inizio di questa nuova avventura.

Ringrazio veramente tutte le persone che mi sono state vicine in questi anni di Palermo e a tutti coloro che mi hanno mandato messaggi di auguri, per la mia nuova esperienza. Un grosso, anzi grossissimo grazie a tutti, spero un giorno di tornare a Palermo e condividere tante gioie con tutte queste persone, che mi sono state vicine.

Leave a Comment

(required)

(required)