Come arriva l’Hellas Verona al Torneo di Viareggio: numeri, statistiche e precedenti nella Viareggio Cup

In questa 67° edizione del Torneo di Viareggio tra le squadre italiane che vi parteciperanno c’è anche l’Hellas Verona. La squadra di mister Pavanel sta facendo un campionato di tutto rispetto e al momento si trova al 6° in classifica del girone B con 24 punti. Quest’anno, l’Hellas ha ottenuto vittorie importanti in campi difficili contro avversari sulla carta più superiori. Al riguardo come non citare la recente vittoria dei giovani gialloblu contro l’Inter (2° in classifica) per 2-1 lo scorso dicembre. Il lavoro che sta facendo mister Pavanel con i suoi ragazzi è molto interessante e molte dello loro potenzialità devono essere ancora sviluppate. Al torneo di Viareggio l’Hellas Verona arriva sicuramente non tra le favorite per la vittoria finale. Tuttavia, la buona condizione atletica e mentale della squadra a cui bisogna aggiungere la presenza di alcuni elementi di qualità, potrebbe permettere ai gialloblu di essere una delle sorprese del tornero. Il Verona non ha mai vinto questa competizione e il girone di quest’anno è composto da squadre come: gli statunitensi L.I.A.C. New York, gli ubzeki del Paxtakor e il Napoli. In questo girone l’Hellas potrà sicuramente dire la sua e superarlo ma dovrà mantenere alta la concentrazione in ogni partita. Infatti, dal punto di vista offensivo e difensivo la squadra di Pavanel può vantare un certo equilibrio, ma il punto debole sono i cali di tensione. Durante l’anno in diverse occasioni, la squadra non ha mantenuto la tensione al giusto livello nei momenti cruciali rovinando quanto di buono fatto precedentemente. Se l’Hellas Verona riuscirà a gestire e  a migliorare questo problema della concentrazione potrà andare lontano in questo torneo. I ragazzi di Pavanel sono ottimi palleggiatori e il gioco è quasi sempre fluido e ricco di verticalizzazioni repentine per sorprendere l’avversario.

Tra i giocatori del Verona che potrebbero risultare decisivi lungo il cammino della squadra vi sono sicuramente i due attaccanti della squadra Cappelluzzo e Speri. Il primo, con 13 presente e 6 reti all’attivo è una punta centrale di peso con un’ottimo colpo di testa. Alessandro Speri invece, veloce trequartista di classe è sempre l’artefice della gran parte delle azioni offensive della squadra. Questi due giocatori, per quello che hanno fatto in campionato, sono quelli su cui Pavanel farà molto affidamento. Tuttavia, potrebbero esseri altri giocatori della rosa che sotto i riflettori internazionali dell’evento potrebbero dare quel qualcosa in più da renderli delle rivelazioni.

Gli ingredienti per fare bene nel girone eliminatorio ci sono tutti per l’Hellas Verona. Adesso bisogna solo aspettare il verdetto dei campi e il primo impegno sarà contro gli americani L.I.A.C. New York lunedi 2 febbraio alle ore 15:00.

Leave a Comment

(required)

(required)