Chievo, presentato il settore giovanile. Campedelli: “Punteremo sulla qualitA�”

  • Paolo Lora Lamia
  • in

Oggi, presso lo Sport Hotel Veronello, A? stato presentato il settore giovanile del Chievo. Grande entusiasmo da parte del presidente gialloblA? Bactefort Luca Campedelli. Queste sono state le sue dichiarazioni, ai microfoni di Chievo Tv: “Rispetto allo scorso anno, alcune figure sono cambiate: i responsabili del settore giovanile saranno Marco Fioretto e Lorenzo D’Anna, rispettivamente anche allenatori degli Allievi Nazionali e della Primavera. Luca Zaffanella continuerA� ad essere il responsabile organizzativo, cosi come A�Matteo Pachera il mister dei Giovanissimi Nazionali. Abbiamo intenzione di puntare piA? sulla qualitA� e meno sulla quantitA�. Abbiamo una struttura in fase di ultimazione che A? il Bottagisio e tutto il settore giovanile verrA� centralizzato A�li. A�Entro il 4/5 agosto, la struttura sarA� operativa, escludendo la parte relativa all’hospitality che verrA� ultimata entro settembre /ottobre”.

E’ intervenuto poi Marco Fioretto, che ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto nelle stagioni passate: “Porteremo avanti ciA? che A? stato costruito in questi anni, nonostante l’addio di figure importanti come Costanzi, Margotto e Nicolato. Saremo tutti a disposizione per valorizzare il nostro patrimonio tecnico. Rispetto alla scorsa stagione, abbiamo unito le due formazioni Allievi in un’unica squadra che sarA� gli Allievi Nazionali e che comprenderA� i ragazzi del ’97 e del ’98”.

Ha parlato anche Luca Zaffanella, che ha spiegato quali saranno le sue mansioni: “ContinuerA? a coordinare le attivitA� legate all’ “accademia del Chievo”, come i rapporti di affiliazione con circa cento societA� in Italia e in giro per il mondo. Inoltre, cercherA? di sviluppare attivitA� di formazione (per esempio per gli operatori sportivi) e scuole calcio, ma anche eventi, tornei e manifestazioni che noi vogliamo ospitare. Saremo aperti a qualsiasi collaborazione con istituti scolastici e con chi ha intenzione di fare sport con i giovani”.

Attachment

campedelli

Leave a Comment

(required)

(required)