Cesena, dietrofront clamoroso: ”Votiamo Tavecchio”

E’ la vigilia di una giornata campale per il calcio italiano: domani si terrà infatti l’elezione del nuovo presidente della FIGC, una corsa a due tra Carlo Tavecchio e Demetrio Albertini avvelenata dalle polemiche per le dichiarazioni fuori luogo dell’attuale presidente della Lega Dilettanti. A poche ore dal voto, in maniera quantomai inattesa, il fronte Tavecchio che sembrava sul punto di sgretolarsi si sta invece ricompattando in maniera significativa. Il partito dei “dissidenti” non è riuscito a prendere campo, e il settantunenne comasco sembra di nuovo il grande favorito per la poltrona di presidente federale. Nelle ultime ore, a rafforzare ulteriormente il partito dei pro-Tavecchio, è arrivato il clamoroso dietrofront del Cesena: dopo aver tolto apertamente l’appoggio a Tavecchio, il presidente dei romagnoli Giorgio Lugaresi è tornato improvvisamente sui suoi passi rinnovando il supporto alla sua candidatura. “Visto che i due candidati non si sono ritirati, noi abbiamo deciso di essere coerenti con quanto affermato all’assemblea di Lega e dunque voteremo Tavecchio”. Il Cesena era stato tra i firmatari del documento congiunto ispirato da Juventus e Roma nel quale veniva chiesto a Albertini e Tavecchio di fare un passo indietro: “Preso atto  che questo non è avvenuto, è giusto votare Tavecchio”, ha aggiunto Lugaresi in una dichiarazione riportata dall’agenzia ANSA.

Leave a Comment

(required)

(required)