Cerri, esordio con il botto in Serie B: gol decisivo al 94′

  • Simone Negri
  • in

E’ arrivato a Lanciano soltanto pochi giorni fa, tra le grandi aspettative dei tifosi che sperano di vederlo sbocciare con la maglia rossonera. Certo, perché nonostante un’età giovanissima (è un classe 1996), Alberto Cerri ha tutte le carte in regola per diventare un grande attaccante, e ieri, all’esordio in Serie B, non ha perso l’occasione per dimostrarlo. Ma andiamo con ordine: al termine di una partita scoppiettante, il Lanciano è sotto per 3-2 in casa del Catania, una delle favorite per la vittoria del campionato. Manca un solo minuto (più recupero) al 90′, quando il tecnico degli abruzzesi D’Aversa decide di tentare il tutto per tutto, togliendo il centrocampista Vastola per inserire una punta, l’ultimo arrivato Cerri. Probabilmente, nella testa dell’allenatore della Virtus, il giovane talento arrivato dal Parma avrebbe dovuto fare sponde e giocare sulle palle alte, sfruttando la sua imponente stazza. In realtà, Cerri non si è limitato a svolgere il “compitino”, ma ha risolto la sfida trovando il gol del definitivo pareggio: pochi secondi al fischio finale, Troest lancia dalla difesa verso l’area avversaria, Cerri anticipa Sauro di testa e spizza il pallone dalle parti di Spolli; il difensore argentino non è lesto a spazzare via e recapita la sfera sui piedi dello stesso Cerri, il quale non ci pensa due volte e con una rasoiata dal limite dell’area trafigge Terracciano per il gol del 3-3. La panchina degli abruzzesi esplode di gioia e corre ad abbracciare il giovane bomber, al quale sono bastati cinque minuti per trovare la via della rete. Il gol ha p0rtato solamente un punto e non tre, ma per Cerri resta comunque un esordio in B da ricordare.

Leave a Comment

(required)

(required)