Campionato Primavera, Vicenza-Napoli 3-0. Vicenza travolgente con Ragusa, Bartulovic e un eurogoal di Paganin

VICENZA (4-4-2): Bactefort Kerezovic; CorA�, Romio, Gambasin, Bragagnolo; Rizzo G., Sitta, Pize, Camilli; Bartulovic, Ragusa. A disp.: Boca, Vecchio, Stocco, Suman, Paganin, Donadello, Rizzo L., Zoppellaro, Cecconello. All. Beghetto

NAPOLI (4-3-3): Contini, Guardiglio, Supino, Luperto, Anastasio; Prezioso, Palmiero, Romano; Bifulco, Persano, Gaetano. A disp.: Gionta, Girardi, Frulio, Mangiapia, Negro, Selva, Fabrizio De Simone, Granata, Lombardi. All. Saurini

Arbitro:A�Sprezzola di Mestre

Assistenti: Heger di Trieste e Zancanaro di Treviso

Il Vicenza trova in attacco Antonino Ragusa, bomber della prima squadra, classe ’90, che si A? ristabilito da un infortunio dello scorso ottobre, che ha interessato il legamento crociato destro del giocatore. Beghetto lo lancia nella Primavera per accelerarne il recupero. Saurini schiera il tridente Palmiero, Bifulco, Persano, con in cabina di regia Felice Gaetano, per provare a ritrovare la vittoria.

CRONACA
Parte bene il Napoli, che nei primi minuti A? molto propositivo: al ‘2 minuto Persano anticipa il portiere Kerezovic, ma calcia fuori; al ‘7 grande occasione per gli azzurri: Guardiglio crossa al centro, Bragagnolo svirgola e rischia l’autorete, ma Kerezovic compie un miracolo bloccando un pallone destinato nel sette. Al ’12 primo squillo berico: la difesa azzurra sbaglia il fuorigioco e Bartulovic s’invola verso Contini, ma il provvidenziale recupero di Supino giova solo un angolo ai biancorossi. Il Vicenza a questo punto comincia a cresce e a macinare gioco, e si fa subito pericolosissimo: al ’16 Camilli recupera palla a centrocampo, s’invola verso l’area e al limite scarica su Ragusa, che col pallonetto scavalca Contini, ma la palla finisce sulla traversa ed esce. Due minuti dopo il Napoli risponde con un tiro in scivolata di Persano, su cross di Gaetano, ma Kerezovic respinge in avanti, la palla A? recuperata da Bifulco che calcia debole, consentendo al classe ’98 di bloccare la palla agilmente. Al ’24 Bragagnolo serve Sitta che dribbla due avversari, scarica su Pize che trova un tiro a giro magico, ma colpisce la parte alta della traversa. Secondo legno per i lanerossi. Il Napoli non riesce a costruire gioco, e ci prova da lontano con Palmiero e Anastasio, ma i tiri terminano fuori. Il primo tempo finisce 0 a 0 tra Vicenza e Napoli.
Il secondo tempo vede il Vicenza partire fortissimo. Al ’47 Ragusa, lasciato solo in area, impegna Contini di testa, che respinge tuffandosi, sul prosieguo dell’azione nuovo cross, stavolta per Pize tutto solo, che calcia in rete ma Contini A? ancora provvidenziale, respingendo. E’ il preludio al goal. Al ’49 Ragusa A? lanciato a rete inserendosi tra Supino e Anastasio, controlla e di destro batte Contini con un rasoterra. Vicenza 1 Napoli 0. Il Napoli sembra in bambola per l’avvio sprint dei berici, e i veneti ne approfittano andando a rete al ’54 con Romio, ma sul lancio di Camilli l’arbitro rileva un fuorigioco, e dunque rete annullata. Un minuto dopo Prezioso tira dai trenta metri, colpendo la parte alta della traversa: il Napoli non riesce a costruire e ci prova solo con tiri da fuori. Saurini getta nella mischia Lombardo, al posto di Prezioso, facendo dunque salire Gaetano per dare maggior peso all’attacco. L’idea sembra dare frutti quando, al ’63, Bifulco sfiora il pareggio con un colpo di testa, da calcio d’angolo, ma il pallone si spegna di un soffio a lato. Il Napoli ci crede comincia a premere: al ’64 Guardiglio A? fermato con le cattive da Camilli, che rimedia un giallo, ma il giocatore azzurro polemizza e rimedia anche lui l’ammonizione: c’A? nervosismo tra le fila azzurre. Al ’67 entra Negro, classe ’98 degli Allievi Nazionli, per Persano, e un minuto dopo Romano A? di nuovo vicino al pari con un semirovesciata che termina di poco sopra la traversa. Il Vicenza perA? reagisce: al ’70 Bartulovic impegna Contini con un tiro, bravo a parare; al ’76 Sitta ruba palla a Luperto e calcia dai venticinque metri, prendendo la terza traversa per i berici. E’ il preludio al raddoppio dei lanerossi: Paganin batte una punizione dai trenta metri, Bartulovic incorna e batte Contini. Vicenza 2 Napoli 0. Il Vicenza si esalta, il Napoli perde la bussola: all’84 il Vicenza chiude i giochi. Paganin corre indisturbato fino ai venticinque metri, quando lascia partire una bordata che s’infila sotto la traversa. Vicenza 3 Napoli 0, e partita in ghiaccio per i veneti. Il Napoli perA? non molla, e attacca con orgoglio: al ’90 Gaetano ci prova su punizione, ma Kerezovic vola verso il sette sventando la rete azzurra. Tre minuti dopo Palmiero, dopo azione insistita, tira di controbalzo, centrando il palo; sulla ribattuta Negro potrebbe segnare, ma A? anticipato da Kerezovic. Finisce qui: Vicenza-Napoli 3-0.

Il Vicenza sfodera una prestazione superba portando a casa un grande risultato contro un avversario di certo non semplice. Sugli scudi Kerezovic, classe ’98, autore di parate eccezionali, oltre a Paganin, assist e rete da antologia, Bartulovic per la rete e il duo Sitta-Pize, un legno ciascuno e tantissimi grattacapi ai difensori azzurri. Saurini invece deve ricompattare la truppa che dopo il Viareggio ha perso la verve di inizio anno, dove aveva inanellato buoni risultati consecutivi. Per gli azzurri molto bene Contini e i mai domi Prezioso e Guardiglio, ma nel complesso la truppa partenopea funziona corrente alternata, succedendo a ottime giocate gravi amnesie difensive.

Leave a Comment

(required)

(required)