Campionato Primavera, Vicenza-Lazio 1-6: gara senza storia, tutto facile per i biancocelesti

Partita senza storia al comunale “Ceroni” di Vicenza, troppa Lazio (e un super Palombi) per i biancorossi padroni di casa. Tutto facile per i ragazzi di Inzaghi, che appaiono subito padroni del gioco. Apre le danze il solito Palombi al quarto d’ora, con un destro chirurgico che non lascia scampo al portiere biancorosso. Il raddoppio arriva al 24’, e porta sempre la firma del numero 7 laziale: dopo un batti e ribatti in area, Palombi è il più veloce ad agguantare la sfera e insaccarla in rete. Vicenza sotto shock, con gli ospiti che al 40’ calano il tris. Neanche a dirlo, è ancora Palombi a colpire, sfruttando l’involontaria deviazione di un calciatore biancorosso che gli serve la sfera, tutto solo in area di rigore. I padroni di casa provano almeno a chiudere in attacco con la conclusione di Rizzo e l’incornata di Sitta, ma entrambi i tentativi non hanno fortuna. Si va quindi all’intervallo con la Lazio in vantaggio di tre reti.

Il secondo tempo ricomincia come era terminato il primo, ovvero con una Lazio (e un Palombi) scatenati. Il numero 7 biancoceleste al 47’ sfiora il quarto gol, che arriva tre minuti più tardi e porta comunque anche la sua firma. Il suo destro viene parato da Kerezovic, ma sulla sfera si avventa Oikonomidis che di testa non fallisce. La Lazio al 50’ cala il poker. I ragazzi di Inzaghi non sono ancora sazi. Al 66’ è lo stesso Oikonomidis a procurarsi un rigore: sul dischetto va Fiore che non fallisce, è 5-0 Lazio. Grande gioia per l’attaccante laziale, reduce da un brutto infortunio al crociato e oggi al rientro da titolare, complice anche l’assenza di Tounkara. Il Vicenza trova il gol della bandiera un minuto più tardi, grazie a Ceccomello. Ma non è ancora finita, almeno non per Palombi: l’attaccante classe ’96 mette a segno il suo quarto gol al 76’, imbeccato perfettamente da Oikonomidis. La gara termina così, con un 1-6 tennistico in favore dei biancocelesti che non ammette repliche. I biancocelesti infilano così l’ottavo successo in nove gare, mentre Palombi si porta a quota 14 reti, raggiungendo Leonetti al primo posto nella classifica marcatori.

VICENZA-LAZIO 1-6, IL TABELLINO DELLA GARA:

Marcatori: 15′ Palombi (L), 24′ Palombi (L), 40′ Palombi (L), 4′st Oikonomidis (L), 20′st Fiore (L) rig., 21′st Ceccomello (V), 30′st Palombi (L).

VICENZA (5-3-2): Kerezovic; Corà, Rizzo (36′st Edeoby), Edge, Sitta, Romio; Suman (8′st Facioni), Camilli, Bragagnolo; Ceccomello, Damir (29′st Zoppellaro).  All.: Massimo Beghetto. A disp.: Scarsella, Dal Dosso, Miftiv, Stocco, Paganin, Frimpong, Domadello.

LAZIO (4-3-3): Guerrieri; Pollace (7′st Dovidio), Mattia, Prce, Germoni; Murgia, Pace (14′st Borecki), Verkaj (25′st Rossi); Palombi, Fiore, Oikonomidis.  All.: Simone Inzaghi. A disp.: De Angelis, Antonucci, Manoni, Rokavec, Milani, Collarino.

ARBITRO: Caso (Sez. Verona).

Assistenti: Gentilini, Tamburini.

NOTE. Ammoniti: Bragagnolo.

Leave a Comment

(required)

(required)