Campionato Primavera, il punto sul girone B

Terminata la quinta giornata del Campionato Primavera, anche nel girone B non sono mancate le sorprese e specialmente i gol. Prima di tutto però c’è da segnalare un’altra partita rinviata a data da destinarsi, cioè Atalanta Milan: per i rossoneri sono due le partite da recuperare, prima del match a Bergamo infatti c’è da programmare la trasferta ad Assemini contro il Cagliari. Se il Milan resta a 9 punti con due partite da recuperare, i cugini dell’Inter volano a 15 punti, dimostrando giornata dopo giornata di essere la squadra più in forma di tutto il Campionato. I nerazzurri vincono agilmente in casa contro il Cittadella grazie al gol di George Puscas, sempre più dominatore incontrastato della classifica marcatori con 10 gol, e a quello di Michael Ventre. Ad inseguire i nerazzurri però c’è una squadra molto ben organizzata, l’Udinese di mister Mattiussi, che in questo fine settimana ha vinto fuori casa ad Assemini contro il Cagliari di mister Pusceddu: dopo una partita in cui le Zebrette hanno conquistato i tre punti grazie alla loro maturità tecnica e fisica, sul tabellino dei marcatori c’è scritto ancora una volta il nome di Marko Matic, vero e proprio trascinatore dei friulani con i suoi quattro gol nelle ultime cinque apparizioni. Dietro ad Udinese e Milan c’è il Chievo campione d’Italia, che ha singhiozzato durante quest’ inizio di campionato, alternando ottime prestazioni a partite giocate senza il piglio giusto: in questa quinta giornata i clivensi si sono dati una scossa dopo la sconfitta rimediata in Supercoppa Primavera contro la Lazio, battendo per 2-1 il Perugia al Bentegodi; in gol Boscolo, che inizialmente aveva portato in vantaggio gli umbri alla prima occasione, e poi i due gol del Chievo firmati da Yamga e Gallo. E’ stata una passeggiata invece per il Sassuolo, che ha ospitato in casa il Lanciano, vittima sacrificale in questo girone B: in gol Gliozzi, Sereni e Martino per il 3-0 neroverde che non lascia scampo agli abruzzesi, sempre più fanalino di coda della classifica. Pareggio molto divertente quello regalato da Pescara e Brescia: le due squadre, dopo un primo tempo privo di grandi emozioni nonostante il risultato dicesse 1-1, hanno regalato un secondo tempo ricco di occasioni; il gol iniziale è stato firmato dal Pescara al 3′ da Di Rocco, mentre il pareggio del Brescia è arrivato dieci minuti dopo grazie al gol di Seck su ribattuta. Nel secondo tempo invece si è vista una partita molto più sbilanciata, iniziale vantaggio del Brescia grazie al gol di Strada in contropiede, infine al 94′ gol del 2-2 dei dannunziani grazie a Ventola da calcio di rigore. Infine, vittoria per 3-0 del Cesena, che in casa passeggia su un Hellas Verona sceso in campo senza cattiveria agonistica: in gol Valzania, Moncini e Pierfederici. Ecco la classifica:

1 Inter 15
2 Udinese 10
3 Milan 9**
4 Chievo 9
5 Sassuolo 8
6 Pescara 8
7 Cesena 7
8 Brescia 5
9 Hellas Verona 5
10 Atalanta 4*
11 Cagliari 4*
12 Cittadella 4
13 Perugia 4
14 Virtus Lanciano 0

Leave a Comment

(required)

(required)